Live Sicilia

L'inchiesta

Ecco i superconsulenti di Sicilia


Articolo letto 1.671 volte

VOTA
0/5
0 voti

Carmelo Dipasquale, comune di Palermo, consulenti, Gianluigi Sardo, Giovanni Chiovetta, ministero della funzione pubblica, renato brunetta, Sofia Paternostro, superconsulenti, Economia
Nomi più o meno conosciuti nello sterminato elenco di consulenti pubblici e collaboratori esterni pubblicato sul sito Internet del ministero della Funzione pubblica, per l’"operazione trasparenza" varata dal ministro Renato Brunetta.

Incarichi e importi, previsti ed erogati nel 2006, che variano da alcune centinaia di euro, anche per semplici collaborazioni una tantum, sporadici interventi a convegni, docenze, partecipazioni a commissioni di concorso e di gara, attività di tutoring, fino a centinaia di migliaia di euro per veri e propri rapporti di consulenza. Elenchi che gli stessi enti locali hanno spedito al dicastero della Funzione pubblica, anche se non tutti, a quanto pare, hanno dato il loro benestare per la pubblicazione. La Sicilia è al quattordicesimo posto tra le Regioni per i compensi erogati a consulenti e collaboratori esterni, con 27.358.460,60 milioni di euro, il 2,07% rispetto al totale nazionale. Il punto è capire se questi dati sono “reali”, ovvero se davvero le superconsulenze nell’Isola siano solo quelle pubblicate negli elenchi. Nella lista, ad esempio, il Comune di Palermo figura con un solo nome, quello di Giovanni Chiovetta, ingaggiato come collaudatore tecnico-amministrativo per appena 3.887 euro.
Stando ai dati pubblicati dal ministero della Funzione pubblica, comunque, il più pagato è risultato essere Salvatore Caradonna, pagato in tutto 165.000 euro dalla Provincia di Trapani per i lavori di escavazione del porto di Marsala e per i lavori della completa funzionalità del ponte sul fiume Arena, ma è a Caltanissetta che si registra un vero e proprio boom delle superconsulenze: con 124 la provincia nissena è quella nella quale il rubinetto di erogazione scorre di più, soprattutto per Salvatore Nicolosi, direttore dei servizi economici e finanziari, che si porta a casa 48.122 euro.  A Palermo comanda Sofia Paternostro, con 19.799,84 euro per un lavoro di consulenze alla società a partecipazione pubblica locale, a Messina il più pagato risulta essere Gianluigi Sardo, con 15.906 euro consulenza per la costruzione di un liceo scientifico a Barcellona Pozzo di Gotto. A Ragusa consulenza di 97.000 euro per Carmelo Dipasquale per il progetto definitivo della scuola Sport Ragusa.
di Luigi Ansaloni