Live Sicilia

La scheda

Lillo Speziale, una vita all'Ars


Articolo letto 527 volte

VOTA
0/5
0 voti

antimafia, ars, gela, lillo speziale, Politica
Lillo Speziale, nato a Caltanissetta il 18 maggio del 1951, è un perito industriale prestato da sempre alla politica. All'Ars il neo-presidente della commissione Antimafia approda nel 1992 dopo un'esperienza da consigliere comunale a Gela: da allora non ha mai mancato l'elezione a Palazzo dei Normanni, prima nel Pci, poi nel Pds e nei Ds e infine nel Partito democratico. Il salto di qualità, però, arriva durante la XIII legislatura regionale, quando subentra ad Antonello Cracolici, eletto segretario regionale dei Ds, alla guida del gruppo della Quercia all'Ars. Un altro passo avanti nella legislatura successiva: quando, nel 2006, l'incarico di capogruppo torna a Cracolici, Speziale viene indicato dall'opposizione come vicepresidente dell'Assemblea. Ma sulla sua riconferma all'Ars nel 2008 pesa la sfida con il vicesindaco di Gela Miguel Domegani: una sfida che il deputato uscente vince a suon di preferenze raccogliendone 8.561, ma che non impedisce all'emergente esponente del Pd, forte di 6.419 voti, di approdare ugualmente all'Ars.