Live Sicilia

Lampedusa

Continuano gli sbarchi:
600 clandestini nelle ultime ore


Articolo letto 437 volte

VOTA
0/5
0 voti

centri di permanenza, clandestini, extracomunitari, immigrati, lampedusa, sbarchi, Cronaca
Nonostante il vento di scirocco che soffia sull’isola continuano gli sbarchi di clandestini sull’isola di Lampedusa. Nella notte 290 immigrati sono stati raggiunti nel Canale di Sicilia e portati a terra ferma dalla guardia di Finanza. Ma già stamattina alle 7 un barcone in legno di 12 metri è stato incrociato a venti miglia a sud-est dell’isola. Sono stati così soccorsi altri 318 e per cinque di loro, tra cui due donne e due bambini, è stato necessario il ricorso alle cure mediche. Una motovedetta della Guardia costiera li ha, infatti, portati a Lampedusa: presenterebbero evidenti segni di disidratazione per la lunga permanenza in mare a temperature elevate. Gli altri immigrati sono stati trasbordati sulla nave d'altura "Saetta" con direzione porto di Lampedusa.

I quasi 300 extracomunitari incrociati stanotte sul Canale di Sicilia, erano stati localizzati a 50 miglia dalla costa da un aereo "Atlantic". Sono stati soccorsi dalla nave "Vega" della Marina Militare e scortati fino al porto da una motovedetta della Guardia di Finanza. Salgono così a più di 600 gli sbarchi nell'isola nelle ultime ore e il Cpas di Lampedusa è di nuovo al collasso. Sono più di 1.200 gli immigrati ospitati nella struttura, il doppio della sua capienza. Presto dovrebbe partire il ponte aereo per trasferire gli extracomunitari negli altri centri di permanenza d'Italia.