Live Sicilia

Mafia

Estradato dagli Stati Uniti
il presunto boss Andrea Panno


Articolo letto 2.792 volte

VOTA
0/5
0 voti

andrea panno, bernardo provenzano, casteldaccia, custodia cautelare, estradato, piddu panno, stati uniti, Cronaca
E' stato estradato dagli Usa il presunto boss di Casteldaccia, Andrea Panno, di 47 anni, indicato come uno dei fedelissimi di Bernardo Provenzano. Nipote del superboss Piddu Panno, ucciso nel 1981, era latitante dal 2005 ed era stato catturato il 17 giugno scorso dai carabinieri del Reparto operativo del comando provinciale di Palermo, in collaborazione con l'Fbi, che lo hanno rintracciato a Guilford, nel Connecticut,dove viveva assieme alla moglie e a due figli.

Andrea Panno e' arrivato stamani all'aeroporto di Fiumicino, accompagnato dagli agenti dell'Fbi, con un un aereo proveniente da New York. Una volta in Italia e' stato arrestato dai carabinieri del Ros, che gli hanno notificato un provvedimento di custodia cautelare. Andrea Panno e' imputato nel processo Grande Mandamento, insieme ad altre sette persone tra cui lo stesso Provenzano ed il capomafia di Tommaso Natale, Salvatore Lo Piccolo.