Live Sicilia

Cronaca

Gli sparano al volto,
operaio forestale ucciso a Burgio


Articolo letto 1.015 volte

VOTA
1/5
1 voto

agrigento, burgio, carabinieri, colpito, fucile, mafia, morto, operaio, perricone, vittima, Cronaca
Un operaio stagionale forestale, Calogero Perricone, 53 anni, è stato ucciso nelle campagne di Burgio, in provincia di Agrigento. L'uomo è stato raggiunto da colpi di arma da fuoco al viso. La vittima non aveva precedenti penali e non risulterebbe essere legato alle cosche mafiose locali. Le modalità con le quali è stato eseguito il delitto sembrano quelle utilizzate dai mafiosi.

Le indagini sono condotte dai carabinieri. Perricone è stato ucciso mentre stava raggiungendo una torretta di avvistamento della Forestale in un'area boschiva di Burgio. Perricone è stato ucciso intorno alla mezzanotte di ieri, raggiunto da un colpo di fucile al volto. Il delitto è avvenuto in contrada Passo Ciaula. L'operaio forestale era sposato ed aveva tre figli. Perricone è stato colpito mentre stava per iniziare il proprio turno di lavoro in una riserva boschiva.