Live Sicilia

Il tormentone

“Pira puma patate”
na Viva Sdraio 2


Articolo letto 803 volte

VOTA
0/5
0 voti

fiorello, nino tortorici, pira puma patate, ribera, viva sdraio 2, Cultura e Spettacolo
 Appena l’ha sentita Fiorello si è subito innamorato e l’ha inserita in men che non si dica nella scaletta musicale del suo “Viva Sdraio 2”, la versione estiva del celebre programma radiofonico con il collega Baldini.

“Pira puma patate” di Nino Tortorici è uno dei tormentoni dell’estate 2008: da internet alla radio, passando per le spiagge e i villaggi d’animazione, la “summer hit” del siciliano di Ribera spopola e attira sempre più con il suo ritmo semplice e incalzante. “Ero seduto nel divano di casa mia - spiega Tortorici - e ho sentito passare un venditore ambulante che gridava 'pira, puma patati'. Spero che questo possa diventare l’inno di tutti, visto che gli ambulanti ci sono in tutta l’Isola. Ho preso spunto da questo, ma ogni cosa della mia vita nasce così, dalla quotidianità. Adoro improvvisare, i miei testi infatti sono sempre a braccio”.
Il lavoro, dice lui, è “la donna della sua vita”, tanto è l’amore che prova Nino verso la sua professione: “Ho fatto per dieci anni l’animatore, ed è stata una palestra eccezionale. Amavo riuscire a far ballare e divertire la gente, una volta ho vinto un milione di lire come scommessa per esser riuscito a far dimenare come un pazzo un uomo, oppure a far giocare un filosofo alla caccia al tesoro”. Un altro amore di Tortorici è la Sicilia: “Le tre gambe della Trinacria sono importantissime. Quando viaggiavo con il treno, dato avevo paura dell’aereo, vedevo dallo Stretto la Sicilia che si allontanava e mi veniva da piangere, e quando facevo il viaggio contrario mi veniva da piangere sì, ma dalla gioia. Dalla scaletta fotografo l’aeroporto di Punta Raisi, e quando mi manca la mia terra guardo la fotografia”. Ormai da 13 anni Roma è diventata la sua seconda casa, dopo Ribera, lasciata per inseguire il sogno: “Ho collaborato per 4 anni con Rtl 102.5, ora conduco una rubrica per Radio2 all’interno del programma 'Alla due di notte'. E poi tante comparsate in televisione, come a Ciao Darwin. Un sogno che continua, ma lontano dalla mia Sicilia”.