Live Sicilia

E' l'amministratore di Brico a Palermo

Bancarotta fraudolenta,
imprenditore in cella


Articolo letto 942 volte

VOTA
0/5
0 voti

agrigento, arrestato, bancarotta fraudolenta, imprenditore, punto brico fai da te srl, Cronaca
I finanzieri di Agrigento hanno arrestato un imprenditore di 63 anni, Angelo Scalia, con l'accusa di bancarotta fraudolenta. Scalia e' amministratore unico e liquidatore della societa' "Punto Brico fai da te srl" di via Perpignano, a Palermo, dichiarata fallita nel marzo del 2006 dal Tribunale di Agrigento. Secondo gli inquirenti "Scalia ha posto in essere tutta una serie di operazioni commerciali e contabili dirette alla distrazione di merci e di disponibilita' economiche appartenenti alla societa' fallita.

Dall'esame delle scritture contabili - continuano - dalla revisione dei dati di bilancio e dagli altri accertamenti eseguiti da finanzieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Agrigento, sono risultate poste in essere sottrazioni e/o distrazioni che hanno condannato fatalmente la societa' al fallimento". In particolare, e' stata accertata "la distrazione/sottrazione di merce pari a 2.613.961 euro; la contabilizzazione di pagamenti a titolo di Tfr ai dipendenti superiore a quelli realmente erogati e la conseguente sottrazione di somme per 32.394 euro; pagamenti erogati dalla societa' fallita a un'altra societa' amministrata dallo stesso Scalia prima della procedura fallimentare, a danno di altri creditori per un ammontare complessivo di 360.000 euro".