Live Sicilia

Siracusa

Corse di cavalli clandestine,
la Lav: "Dietro c'è la mafia"


Articolo letto 1.493 volte

VOTA
0/5
0 voti

cavalli, clandestine, corse, lav, mafia, siracusa, troiano, Cronaca
“Dietro ogni corsa di cavalli, c'è sempre più spesso la presenza delle organizzazioni criminali”.Il responsabile dell'Osservatorio Nazionale Zoomafia della Lav, Ciro Traiano, non ha dubbi. Commentando l'operazione dei carabinieri che hanno interrotto una corsa clandestina di cavalli che si svolgeva a Siracusa, rimarca come “bisogna vigilare per reprimere un fenomeno criminale che ha preoccupanti collegamenti con la malavita organizzata”. Secondo Troiano: "Le corse clandestine si confermano attività in cui le organizzazioni malavitose siciliane, soprattutto nell'area iblea, sono notevolmente presenti e esercitano un controllo capillare. I cavalli sono costretti a correre su improvvisati e pericolosi circuiti stradali; spesso vengono drogati con stimolanti per aumentarne le prestazioni o con antinfiammatori per fargli sopportare fatica e dolore. Si tratta ormai di un fenomeno di ampie proporzioni, divenuto una realta' criminale preoccupante. Le corse abusive di cavalli costituiscono per le organizzazioni criminali un sicuro e redditizio investimento dei propri illeciti introiti economici".