Live Sicilia

Incendio doloso

Dà fuoco a un'auto a Palermo:
cinquantenne in cella


Articolo letto 633 volte

VOTA
0/5
0 voti

auto, doloso, incendio, palermo, vigili del fuoco, Cronaca
 Incendia l’auto del compagno di Luciana Turina e aspetta al bar l’arrivo dei vigili del fuoco: la polizia amministrativa dei vigili lo arresta.

È accaduto questa mattina in via Aspromonte, protagonista un uomo di 50 anni, F.P. T., arrestato dai vigili che hanno assistito alla scena. Intorno alle 7,30 i due agenti di via Dogali hanno visto un uomo avvicinarsi ad una Mercedes parcheggiata in via Aspromonte. Dopo aver rotto il finestrino posteriore dell’auto, l’uomo avrebbe introdotto una bottiglia incendiaria. Passato qualche secondo infatti sono scoppiate le fiamme. La pattuglia, in servizio per la sicurezza urbana, ha quindi allertato i vigili del fuoco, che dopo alcuni minuti si trovavano sul posto, senza perdere d’occhio l’uomo che con notevole freddezza si era diretto al bar vicino per seguire tutte le fasi dell’incendio. All’interno dell’auto i vigili del fuoco hanno ritrovato la bottiglia incendiaria. Le fiamme hanno distrutto l’abitacolo della Mercedes. Pochi minuti ancora e gli agenti della polizia amministrativa hanno bloccato l’uomo, identificandolo e traendolo in arresto. F.P. T. ha rigettato ogni tipo di accusa. Domani sarà processato per direttissima. Alla base del gesto ci sarebbero dissapori di carattere personale tra il proprietario dell’auto e il presunto incendiario.