Live Sicilia

Messina

Tenta di investire paralitico
e la propria moglie, arrestato


Articolo letto 497 volte

VOTA
0/5
0 voti

giampilleri, investimento, messina, paralitico, sedia a rotelle, Cronaca
Dramma della gelosia a Messina che si è risolto con un arresto ma che avrebbe potuto portare a un duplice omicidio. E fra le potenziali vittime anche un uomo costretto su una sedia a rotelle. Con questa accusa i carabinieri peloritani hanno arrestato Antonio Panarello, 52 anni, che sabato scorso è stato protagonista di episodi degni di "Un giorno di ordinaria follia".

L'uomo, a bordo della sua auto, ha imboccato il lungomare di Giampilleri (nella zona sud della città) e puntato dritto verso un uomo sulla sedia a rotelle. L'intenzione è sembrata palese, tanto che l'accompagnatore del diversamente abile ha dovuto fare un grande scatto per evitare l'impatto con l'auto. Ma il pomeriggio di Panarello non si è fermato qui. Dopo il fallito investimento, la nuova vittima predestinata sarebbe stata la moglie che però è riuscita a salvarsi. Scene che hanno colpito i passanti che hanno avvertito i militari. Per i carabinieri non è stato poi difficile raggiungere l'aggressore. Gli inquirenti hanno rivelato che dietro questi gesti vi sarebbero motivi passionali.