Live Sicilia

Gela

Morta la disabile che si era buttata dal balcone
sul caso l'ombra di una violenza sessuale


Articolo letto 580 volte

VOTA
0/5
0 voti

disabile, gela, suicida, violenza sessuale, Cronaca
 E’ morta la donna di 27 anni con problemi psichici che ieri aveva tentato di togliersi la vita lanciandosi dal balcone della sua abitazione a Gela (Cl). Sul caso si staglia l’ombra di una possibile violenza subita dalla donna proprio poco prima dell’estremo atto. Sul corpo della donna sarebbero state trovate, infatti, tracce di liquido seminale. Una circostanza che gli inquirenti ancora non confermano.

La ragazza nella caduta dal terzo piano ha rovinato a terra, perforandosi un polmone e rompesi una spalla. Trasportata d’urgenza all’ospedale Vittorio Emanuele di Gela, è stata operata e, proprio in questa occasione, i medici avrebbero trovato sul corpo il liquido seminale. La polizia, comunque, sta verificando la possibilità che la donna sia stata violentata e che questa ragione starebbe al fondo della sua decisione di farla finita. Parenti e amici sono stati interrogati per tutto il giorno, la polizia sta cercando di ricostruire le fasi che hanno preceduto il gesto disperato.

A.C.