Live Sicilia

Il progetto

"NaturaSicilia", tappe
nel Palermitano


Articolo letto 542 volte

VOTA
0/5
0 voti

arpa sicilia, isola delle femmine, mondello, naturasicilia, palermitano, palermo, progetto, scuole, sergio marino, wwf, Cultura e Spettacolo
Dopo aver fatto tappa in 16 tra riserve e spiagge della costa trapanese, nell’Agrigentino, nelle province di Caltanissetta, Ragusa e Siracusa e in alcuni lidi della zona di Messina, “NaturaSicilia”, il programma regionale di educazione ambientale nelle aree protette promosso da Arpa Sicilia e finanziato con fondi Por 2000-2006, sbarca nel Palermitano.

Oggi infatti l’attività di diffusione e sensibilizzazione nel rispetto del mare, è prevista presso la riserva marina di Isola delle Femmine-Capo Gallo, domani a Cefalù.
Giochi per i più piccoli, disegni e messaggi per gli adulti, momenti informativi di Road Show, oltre ad una mostra itinerante in collaborazione con il WWF: queste alcune delle attività di “Natura Sicilia” che ha visto il coinvolgimento e l’interesse da parte di oltre ventimila siciliani di tutte le età. Qattromila i bambini tra i 5 e i 12 anni e duemila ragazzi tra i 12 e 16 che hanno partecipato alle attività di seawatching con immersioni sottocosta alla scoperta dei fondali.
La prima fase di “Natura Sicilia” si chiude con un evento particolare, ovvero il rilascio, a bordo della motonave Teti dell’Arpa, di una tartaruga in età giovane ritrovata nel golfo di Mondello da alcuni pescatori. Il 27 Agosto alcuni pescatori hanno riportato alla capitaneria di Mondello questa tartaruga, trovata con un amo in bocca e successivamente trasportata al WWF di Lampedusa per essere operata. Oggi, in grado di essere rimessa in libertà, e nel modo migliore, la si rilascia dove è stata ritrovata.
Il direttore generale di Agenzia per la Protezione dell’Ambiente, Sergio Marino, ha presentato stamattina al molo di Mondello il bilancio di questa prima fase del progetto: “Natura Sicilia ha superato le aspettative, per affluenza e consensi; adesso ci accingiamo a svolgere la seconda parte del progetto, che prevede una campagna di educazione ambientale nelle scuole per coinvolgere gli studenti”.
I giovani, dunque, continueranno ad essere il target prediletto di questa attività. Per aderire è presente un numero verde (800.35.78.22) attivo fino al 15 Settembre, il sito www.naturasicilia.it e la mail scuole@naturalsicilia.it per insegnanti e Direttori didattici che vogliono far partecipare la loro scuola al progetto.