Live Sicilia

Arte

Quattro week-end
per scoprire Monreale


Articolo letto 623 volte

VOTA
0/5
0 voti

arte, concerti, duomo, esposizioni, manifestazione, Monreale, performance, week end, Cultura e Spettacolo
 

Quattro week-end per rivalutare e scoprire otto luoghi storici di Monreale, otto chiese, veri e propri gioielli dell’arte e dell’architettura.

La manifestazione, dal titolo All'ombra del Duomo, organizzata dall’associazione Officine Ricerca di Monreale, si svolgerà nell’arco dei fine settimana di settembre (6-7, 13-14, 20-21 e 27-28 nelle chiese “Santissima. Trinità”, “Madonna delle Croci”, “Santissimo Cuore di Gesù” e “Santa Maria dell'Orto”. In questi inediti scenari saranno ospitati concerti, performance teatrali, installazioni, esposizioni di pittura e fotografia, e altro ancora. Sarà, inoltre, possibile visitare altre quattro chiese (“San Sebastiano ed Agata al Monte”, “Maria SS. Odigitria”, “S. Vito” e “Maria SS. degli Agonizzanti”) fino a oggi poco note al pubblico, perché inagibili o non sufficientemente valorizzate, ma ricche di storia e preziosi capolavori artistici.
Si comincia sabato 6 e domenica 7 settembre: L’inaugurazione è fissata per sabato 6 settembre, alle 18, nella sala congressi “Gaetano Millunzi” all’interno del Collegio di Maria, adiacente alla chiesa "Santissima Trinità”; interverranno il Sindaco Salvatore Gullo, l’ingegnere Geppino Pupella, Padre Francesco Terrasi, la dottoressa Giulia Davì, ed i docenti Giovanni Amendola e Franco Lo Coco.
Alle 21.30, nella chiesa della Santissima Trinità, concerto del “Clarinette ensemble G. Rossini” con Roberto Alisena (primo clarinetto), Massimo Vella (secondo clarinetto), Rosanna Lanzi (terzo
Clarinetto), e Vincenzo Davì (clarinetto basso). Ingresso libero.
Domenica 7 settembre, dalle 9.30 alle 19, sempre nella chiesa della Ss. Trinità, apertura al pubblico dell’itinerario multimediale esplicativo del progetto. Ingresso libero.
"All'ombra del Duomo” propone al pubblico un'originale commistione di suggestivi sfondi antichi e manifestazioni artistiche. Il progetto ha due obiettivi simultanei: permettere una fruizione innovativa dei luoghi storici, che faranno da cornice a eventi di arte contemporanea, dal teatro alla pittura, dai concerti alle installazioni video, e portare avanti una campagna di sensibilizzazione per valorizzare gli otto luoghi di culto coinvolti, finora rimasti all’ombra del duomo di Monreale e perciò tutti da (ri)scoprire. “All’ombra del Duomo” - I luoghi:
CHIESA SS. TRINITÀ
A pochi passi dal Duomo,sulla via Roma si trova la Chiesa della SS Trinità. Ultimata nel 1738 la Chiesa venne edificata della famiglia Greco Carlino, unitamente al Collegio di Maria, al fine di creare un luogo ove riunire per le preghiere e per gli esercizi spirituali le fanciulle ospitate nell’adiacente Collegio. La sobria facciata ,stesa su
via Roma, introduce un luminoso interno ottagonale particolarmente suggestivo per il candore della grande cupola la cui volta interna raffigura una stella ad otto punte. Di particolare pregio l’altare di marmo sul quale spicca un bellissimo tabernacolo anch’esso di marmo.

CHIESA DELLA MADONNA DELLE CROCI
Situata sulle pendici del Monte Caputo, la chiesa è visibile da qualsiasi punto di Monreale e da buona parte della Conca D’Oro sulla quale sembra dominare. Venne edificata nel 1815 su una precedente cappella costruita in occasione della via crucis del 1787, che divenne teatro di eventi miracolosi. Un giovane garzone monrealese infatti vi ebbe in visione la Madonna Addolorata con il cristo Morto sulle ginocchia. Il prospetto in stile neoclassico si sviluppa su due orini ed è preceduto da un portico. All’interno della chiesa un grande affresco dipinto da Francesco Manno raffigura lo Spirito santo sotto forma di Colomba in mezzo agli angeli.

CHIESA DI SANTA MARIA DELL’ORTO
Collocata nella storica contrada Tavola Rotonda, nel quartiere di San Vito alle falde del Monte Caputo, la piccola chiesa di Santa Maria dell’Orto appare oggi mimetizzata tra le abitazioni limitrofe che l’ hanno progressivamente racchiusa fra le proprie mura. Fu fondata nel 1629 ed eretta vicino ad un orto dove, tradizione vuole, fu ritrovata un’immagine della Madonna dipinta su pietra. Tra il 1650 e il 1680 venne completamente ristrutturata e il suo interno fu adornato da una fastosa decorazione in stucco frammista a pitture a fresco, pitture e preziosi arredi sacri. Custodiva anche la famosa tela con L’Angelo Custode realizzata da Pietro Novelli.

CHIESA DEL SS. CUORE DI GESU’
Affacciata sull’ultimo tratto della via Palermo, la chiesa del SS Cuore di Gesù ,faceva parte dell’omonimo Collegio Gesuita, fondato nel 1553 dall’arcivescovo Alessandro Farnese. Avviati i lavori nel 1554,le attività dovettero continuare fino al 1664 con l’ampliamento e il completo rinnovamento della chiesa nonché dello spazio esterno ad esso antistante. La candida facciata a tre porte d’ingresso è impreziosita dal decoro del portone centrale sulla quale spicca per contrasto. L’interno, a croce greca sormontata da enormi cupole, è riccamente decorato da stucchi colorati e pitture a fresco di gusto settecentesco con motivi naturalistici. Notevole una transenna in marmo del XVIII secolo.

Di seguito il programma dell’intera manifestazione:

CHIESA SS. TRINITÀ
Sabato 6 settembre
Ore 17.30 Apertura al pubblico dell’itinerario multimediale
esplicativo del progetto
Ore 18.00 Inaugurazione nella sala congressi “Gaetano Millunzi”
all’interno dei locali del Collegio di Maria, con introduzione
alla manifestazione e presentazione del progetto.
Interverranno: il Sindaco Dott. Salvatore Gullo, Ing. Geppino
Pupella, Padre Francesco Terrasi, Dott.ssa Giulia Davì, Prof.
Giovanni Amendola, Prof. Franco Lo Coco
Ore 21.30 Musica Clarinette ensemble “G. Rossini” primo clarinetto
Roberto Alisena, secondo clarinetto Massimo Vella, terzo
clarinetto Rosanna Lanzi, clarinetto basso Vincenzo Davì
Domenica 7 settembre
Dalle ore 09.30 alle ore 19.00 Apertura al pubblico dell’itinerario
multimediale esplicativo del progetto

CHIESA DELLA MADONNA DELLE CROCI
Sabato 13 settembre
Ore 18.30 Apertura al pubblico dell’itinerario multimediale
esplicativo del progetto
Ore 21.30 Musica Alma Gitane & Rares Morarescu
Domenica 14 settembre
Dalle ore 09.30 alle ore 19.00 Apertura al pubblico dell’itinerario
multimediale esplicativo del progetto

CHIESA DI SANTA MARIA DELL’ORTO
Sabato 20 settembre
Ore 18.30 Apertura al pubblico dell’itinerario multimediale
esplicativo del progetto e intervento storicoartistico
sulla chiesa di Santa Maria dell’orto a cura
del Dott. Guido Meli
Ore 19.30 Inaugurazione della mostra collettiva dal
titolo “Frammenti di Esperienza”
Domenica 21 settembre
Dalle ore 09.30 alle ore 19.00 Apertura al pubblico
dell’itinerario multimediale esplicativo del progetto
e visita della mostra collettiva dal titolo “Frammenti
di Esperienza”.

CHIESA DEL SS. CUORE DI GESU’
Sabato 27 settembre
Ore 17.30 Apertura al pubblico dell’itinerario multimediale
esplicativo del progetto
Ore 21.00 Teatro “Danlenuar studio n°2” di e con
Giacomo Guarneri e Maria Francesca Spagnolo,
menzione speciale “Il teatro che verrà 2008” Teatro
Montevergini
Domenica 28 settembre
Dalle ore 09.30 alle ore 19.00 Apertura al pubblico
dell’itinerario multimediale esplicativo del progetto