Live Sicilia

Stampa e comunicazione

Giornalismo, nasce
la Fondazione Cutuli


Articolo letto 572 volte

VOTA
0/5
0 voti

carmelo incardona, catanese, fondazione, giornalista, maria grazia cutuli, sicilia, Cultura e Spettacolo
E' stata presentata a Roma, nella sede dell'associazione stampa estera, la fondazione intitolata a Maria Grazia Cutuli, la giornalista catanese uccisa in Afghanistan nel 2001, insieme ad altri 3 giornalisti di diversi Paesi.

La Regione Siciliana è tra i promotori della Fondazione, insieme ai familiari della Cutuli, la Provincia di Catania, il comune di Roma, Confindustria, Banca nuova e Rcs, editrice del Corriere della Sera, l'Ordine dei giornalisti e la Federazione nazionale della stampa italiana. Per la Regione, era presente l'assessore al Lavoro, Carmelo Incardona, su delega del presidente Raffaele Lombardo. "La Regione - ha detto Incardona - partecipa in modo convinto e con orgoglio alla nascita di questa Fondazione. Maria Grazia Cutuli è, innanzitutto, un esempio di giornalismo impegnato a raccontare la verita', per andare oltre e al di la' delle versioni ufficiali. A molti giornalisti, questo è costato la vita. Anche la Sicilia conta i suoi caduti, come Peppino Impastato, Mario Francese, Mauro De Mauro e molti altri". "Attraverso di lei - ha aggiunto - ricordiamo quanti, anche meno noti, hanno dato la vita nello svolgimento del loro dovere e in difesa dei valori di legalita'. I loro nomi devono servire da stimolo ed esempio, per il loro coraggio, non soltanto a chi svolge la professione giornalistica, ma a tutti quanti sono impegnati ogni giorno per promuovere un'immagine nuova della Sicilia, che vuole crescere grazie all'impegno per l'affermazione della legalita'. Sono uomini come Paolo Borsellino e Giovanni Falcone e donne come Maria Grazia Cutuli che rappresentano il volto vero della Sicilia, l'orgoglio di questa regione".