Live Sicilia

Caltanissetta

La finanza sequestra quote
della Emi srl per 9 mln di euro


Articolo letto 944 volte

VOTA
0/5
0 voti

caltanissetta, capitale sociale, emi srl, guardia di finanza, perquisizioni, Cronaca
Il Gico della Guardia di Finanza di Caltanissetta ha eseguito una serie di perquisizioni nei confronti di una societò e persone riconducibili a Grazio Trufolo, 58 anni, originario di Gela. I militari, in esecuzione del provvedimento di misura cautelare disposto dal Gip del tribunale di Gela, Lirio Conti, su richiesta della procura della Repubblica, hanno proceduto al sequestro preventivo della quota di capitale sociale (55%) di Emi srl di proprietà di Carmelina Condello, per un valore stimabile in 9 milioni di euro.

"La misura cautelare - secondo quanto reso noto dalle fiamme gialle - rappresenta l'epilogo di accertamenti condotti nell'ambito di un procedimento penale originato da un procedimento della procura della Repubblica di Caltanissetta. La società Emi (Engineering montaggi italia) s.r.l., che si occupa della manutenzione e del montaggio di impianti industriali e lavori in genere e opera in maniera preponderante all'interno del polo petrolchimico, viene ricondotta di fatto alla disponibilità di Trufolo, indagato".
"Il sequestro - spiegano gli inquirenti - nasce dalla cessione della quota sociale di maggioranza della Emi srl, formalmente posseduta dalla Cispe scarl, società partecipata da Trufolo e dal figlio Rosario, a Carmelina Condello, così attribuendo fittiziamente alla donna la titolarità di quote sociali della Emi, in misura del 55% del capitale sociale, al fine di eludere l'adozione nei confronti di Trufolo dei provvedimenti in materia di misure di prevenzione patrimoniali".