Live Sicilia

Intervista

"Mia figlia? È la numero uno"
Parla la mamma di Mariagrazia Maniscalco
La saccense dell'isola dei Famosi


Articolo letto 514 volte

VOTA
0/5
0 voti

inttervista, isola dei famosi, maria cacioppo, mariagrazia, rai due, Extra
“Auguro a tutte le mamme di avere una figlia come Maria Grazia” trasmette orgoglio e affetto la signora Maria. Lei sua figlia la guarda da lontano, impegnata nell’avventura dell’Isola dei famosi, raccontata tra le cornici di uno schermo tv.
Cuore di mamma, certo. Ma l’entusiasmo è contagioso: “Lei è unica. È sempre stata eccezionale in qualsiasi cosa. Ogni impegno l’ha sempre portato a termine con risultati ottimi. Compreso lo studio, fin da piccola”.
Il papà Pietro stamattina è impegnato. Deve lavorare nella sua pasticceria. Ma la signora Maria Cacioppo è una cascata di emozioni. Fin dalle prime parole manifesta la felicità per l’esperienza inattesa. Mentre dai racconti emerge una Maria Grazia con una “vocazione naturale” all’avventura. Una specie di “predestinata” dell’Isola: “Le è sempre piaciuto viaggiare. Aspettava il momento giusto per intraprendere un viaggio umanitario in Africa. Lei ama le persone. Per lei la solidarietà è un aspetto fondamentale”.
Non c’è l’Africa, per il momento, ma l’Honduras. E una popolarità che cresce a poco a poco. Giorno dopo giorno. “Maria Grazia è lì davvero per caso. Figuriamoci che lei non aveva mai seguito attentamente la trasmissione. E per questo motivo sarà del tutto naturale, spontanea, non costruita”.
A casa, invece, la vera appassionata di reality è proprio mamma Maria: “Io adoro questo tipo di programmi. Soprattutto l’Isola”. Anche per questo non esclude una “visita” agli studi della trasmissione, come ospite: “Io sono un po’ timida e mi imbarazzo facilmente. Ma se dovessero chiedermi di andare, andrei certamente. In ogni avventura di mia figlia sono stata presente e vicino a lei. Sarà così anche stavolta”. Ancora la chiamata non è arrivata, ma sia lei che papà Pietro hanno già dato la disponibilità: se Simona chiama, loro vanno.
Intanto le serate passano davanti alla tv: “Io mi faccio un mare di risate – racconta – e ovviamente a me piace mia figlia, come si muove nell’Isola, come si comporta. Del resto, lei è così: diretta, spontanea e sincera. Non conosce l’ipocrisia”.
Eppure, prima di partire, Maria Grazia aveva sottolineato i dubbi di entrambi i genitori sulla sua scelta di iniziare questa avventura: “Ma i dubbi non erano per la trasmissione. Erano, semmai, quelli di una mamma apprensiva che vede la figlia viaggiare da sola, incontrare gente nuova. E poi, per la verità, non credevo che questa cosa potesse davvero succedere a noi”.
Adesso, invece, la tv potrebbe aprire porte inaspettate: “Il sogno di mia figlia – precisa la signora Maria – è sempre stato quello di laurearsi. Poi, un futuro in tv dipenderà dalle occasioni. Io mi auguro solo che la mia ragazza possa vivere una vita serena come quella che sto vivendo io. Magari con al fianco un marito come il mio”.
La popolarità, la notorietà li hanno sorpresi, quasi storditi. Sciacca ha subito abbracciato la propria concittadina. Ha organizzato un maxischermo nell’atrio del Comune per seguire le sue gesta. E il sindaco ha anche accolto i signori Maniscalco in Municipio. Un gruppo di amici ha aperto un fan club: “Noi a Sciacca – ha concluso la signora Maria - siamo conosciuti per la nostra attività (una pasticceria, ndr). Mi aspettavo quindi il sostegno, oltre che degli amici, anche dei nostri clienti. Ma questo entusiasmo mi ha meravigliato. L’altra sera in Comune è venuta anche gente dai paesi limitrofi, amici di Maria Grazia. Mi hanno resa orgogliosa, perché ho capito che dovunque vada, mia figlia lascia un bellissimo ricordo di sé”.