Live Sicilia

Energia

Edison acquisisce
l'80 per cento di Amg gas


Articolo letto 660 volte

VOTA
0/5
0 voti

80 per cento, acquisizione, amg italia, aziende, dario allegra, decreto letta, diego cammarata, edison, gas, importazioni, offerta, Economia
Il consiglio di amministrazione di Amg Energia, presieduto da Dario Allegra, ha dato oggi il suo via libera all'aggiudicazione provvisoria della gara ad evidenza pubblica con cui è stato ceduto ad Edison, per 25,1 milioni di euro, l'80 per cento del capitale sociale di Amg Gas, società partecipata dalla stessa Amg Energia, che si occupa della vendita di metano a Palermo.

La busta con l'offerta economica di Edison è stata aperta stamattina. La commissione di gara ha proceduto quindi all'aggiudicazione provvisoria, approvata successivamente dal Cda di Amg Energia. Edison, operatore leader nel settore energetico, si è aggiudicata una quota dell'80% di AMG Gas srl, la società di vendita del gas che opera sul territorio di Palermo con oltre 130.000 clienti e un volume di vendita di 80 milioni di metri cubi di gas. La vendita è avvenuta tramite bando pubblico della società energetica Amg Energia Spa, l'ex municipalizzata responsabile della distribuzione di gas e del servizio di illuminazione pubblica, oggi società per azioni, di cui l'amministrazione comunale è azionista unico.
"Con questa operazione - si legge in una nota congiunta - nasce un'alleanza forte e strategica tra il Comune di Palermo e Edison, la più antica società dell'energia a livello europeo. L' accordo con un primario operatore energetico è stato fortemente voluto dal sindaco di Palermo Diego Cammarata - continua la nota -, in
modo che un partner industriale forte, come Edison, potesse supportare lo sviluppo di Amg Gas e l'avvio di un'iniziativa strategica nel settore energetico".
Edison raddoppia così il numero dei suoi clienti gas superando la soglia delle 300.000 famiglie servite e consolida i suoi obiettivi di crescita volti ad ampliare la sua quota sul mercato residenziale del gas. "L'arrivo di un colosso energetico come Edison è garanzia di eccellenza, affidabilità, innovazione - sottolinea il sindaco di
Palermo, Diego Cammarata -. Questa operazione aumenterà la competitività di una nostra società, economicamente sana e con ottime prospettive di crescita, nel mercato liberalizzato dell'energia, ma influirà positivamente anche sull'efficienza e la qualità del servizio reso ai cittadini, oltre a dare alla società nuove opportunità di sviluppo. L'operazione, poi, farà da apripista rispetto alla nuova filosofia di questa amministrazione, che punta alla valorizzazione del patrimonio comunale. Nel piano di riorganizzazione delle nostre società, che stiamo portando avanti, vogliamo ricavare risorse dalle aziende stesse, oltre che consentire alle stesse di vincere la sfida sul mercato e di crescere".
"Con questa operazione industriale Edison intende radicarsi e crescere in un nuovo territorio, apportando tutta la competenza e le sue potenzialità di operatore nazionale e integrato - ha aggiunto Umberto Quadrino, amministratore delegato di Edison -. Tra Edison e la città nasce oggi una nuova intesa che
assicurerà vantaggi a tutti i palermitani sul fronte della fornitura del gas ma anche sul mercato residenziale dell'energia elettrica dove Edison ha fatto il suo ingresso nelle scorse settimane con un'offerta che assicura uno sconto importante, certo e garantito".
Edison è uno degli operatori leader in Italia nel settore dell'energia, attivo dall'approvvigionamento alla produzione e vendita di energia elettrica e di gas. Nell'energia elettrica ha una quota pari a circa il 17 per cento del mercato italiano della produzione e del 20 per cento sul mercato delle vendita finale alle imprese.
Ha una presenza integrata nella filiera del gas naturale con una quota di mercato del 16 per cento. Negli ultimi anni, ha realizzato uno dei più significativi piani di investimento energetico in Europa, con l'obiettivo di promuovere una forte accelerazione nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, settore nel quale verrà investito circa 1 miliardo di euro.
Nelle scorse settimane, infine, ha inaugurato a Rovigo il primo rigassificatore offshore al mondo (10 per cento Edison, 45 per cento Qatar Terminal Gnl e 45 per cento ExxonMobil italiana gas) per l'importazione di gas liquefatto. L'impianto sara' in grado di importare 8 miliardi di metri cubi all'anno, pari al 10 per cento
della domanda italiana, "contribuendo - conclude il comunicato stampa - alla copertura del deficit di produzione di gas in Italia, in un mercato in cui la domanda e' in continua crescita".
Amg Gas è una società costituita in seguito al "Decreto Letta", in base al quale si è avviato il processo di liberalizzazione del mercato nazionale del gas, che ha previsto la separazione tra le attività di vendita e di distribuzione di gas. Ha un patrimonio netto che sfiora i 4 milioni di euro. E' l'operatore leader nel
mercato del gas palermitano con il 95 per cento di utenze, circa centotrentamila.

A.C.