Live Sicilia

Edilizia

Allarme Filca Cisl,
"Persi 3.500 posti di lavoro"


Articolo letto 514 volte

VOTA
0/5
0 voti

allarme, cisl, filca, infrastrutture, posti di lavoro, santino spinella, settore edile, sicilia, sviluppo, Economia
Sono 3 mila e 500 i posti di lavoro che sono andati in fumo nel comparto edile siciliano. A denunciarlo il segretario regionale della Filc Cisl, Santino Spinella, sulla base dei dati estrapolati dagli osservatori territoriali delle casse edili. E' emerso che nei primi sette mesi del 2008, rispetto allo stesso periodo del 2007, le opere pubbliche in Sicilia hanno registrato un calo sensibile con una perdita conseguente di 3 mila e 500 occupati nel settore.

"Questi dati ci preoccupano tanto - afferma Spinella in una nota - e se non riusciamo ad invertire questa tendenza tra non molto si dovrà parlare di crisi del settore edile". Spinella preannuncia iniziative territoriali per sbloccare la realizzazione delle infrastrutture (vedi il raddoppio ferroviario Me-Ct, il sottopassaggio di via Perpignano a Palermo, la velocizzazione della linea ferroviaria Pa-Ag solo per citarne alcune) "necessarie - aggiunge - allo sviluppo complessivo della Sicilia".