Live Sicilia

Arte, musica e teatro

Artisti per Alcamo,
via alla kermesse


Articolo letto 447 volte

VOTA
0/5
0 voti

alcamo, associazione per l'arte, giorgio rossi, kermesse, mimmo turano, mostra, olivo barbieri, reportage, terra matta, Cultura e Spettacolo
Una perfetta sintesi tra un’opportunità per far conoscere il meglio di musica, arti visive, teatro e danza del panorama nazionale e un’occasione unica per far crescere il territorio attraverso gli stessi artisti ospiti della manifestazione. Questo lo stile che ha contraddistinto il festival “Artisti per Alcamo” che giunto alla sua sesta edizione non può che riconfermare quella che è stata, e continua ad essere, una scelta vincente. L’iniziativa, che quest’anno si è data il nome di “Terra matta” , è realizzata dall’ Associazione per L’arte in collaborazione con la Provincia di Palermo. Un fitto calendario di appuntamenti musicali, balletti, mostre che si fonderanno di volta in volta con laboratori per giovani che vogliano sperimentare o potenziare le proprie abilità artistiche confrontandosi con professionalità di tutto rispetto.

“Il festival rappresenta il punto di arrivo di un percorso che non si è mai interrotto – spiga Giuseppe Cutino direttore artistico della manifestazione – Innumerevoli quest’anno i nostri laboratori che hanno coinvolto anche le scuole. Speriamo di poter continuare nel nostro lavoro anche il prossimo anno, lavoro che potrebbe essere messo in pericolo dai tagli di contributi regionali alle associazioni appartenenti al capitolo H taglio annunciato proprio in questi giorni. Per questo abbiamo deciso di scrivere una lettera indirizzata alle istituzioni regionali che vogliamo far sottoscrivere da tutti quelli che nel nostro lavoro credono e vogliono che l’Associazione per l’Arte continui ad operare”.
“Sono convinto – ha commentato il presidente della Provincia di Trapani Mimmo Turano – che anche con questa nuova possibile rideterminazione dei fondi l’Associazione per l’Arte non andrà penalizzata perché se la selezione si baserà sul numero di iniziative e attività svolte, l’associazione ne ha portate avanti in questi anni di così tante e valide da non temere il confronto”.
Andiamo al calendario segnalando alcuni appuntamenti di primissimo ordine scelti dal fittissimo elenco di attività che si susseguiranno a partire dal 20 ottobre per concludersi il 6 dicembre. Location il teatro Cielo D’Alcamo, la casa Ferrara e la piazza Castello.
Sul fronte del teatro prossimo appuntamento l’attività di laboratorio “Teatri delle Vergogne” con incontri con Emma Dante ( 20- 24 ottobre), Sabrina Petyx (26-30 ottobre), Alessandra Luberti ( 2 – 6 novembre) continuando con Claudio Collovà e Vincenzo Pirrotta che chiuderà il ciclo di workshop dal 6 all’11 dicembre.
Sempre per il teatro previsti due spettacoli che andranno in scena al teatro Cielo D’Alcamo: il 14 novembre sarà la volta de “La ballata delle balate” di Vincenzo Pirrotta e il “Frigo” di Copì per la regia di Andrea Adriatico.
“Edipo e la Pizia” spettacolo di danza curato dal coreografo di Giorgio Rossi sarà di scena il prossimo 11 novembre al teatro Cielo ‘Alcamo. Parallelamente il coreografo darà vita a un attività di un workshop dal 7 al 12 novembre.
Il punto di vista sul mondo del fotografo Olivo Barbieri , che da un po’ di tempo a questa parte ha lasciato il genere del reportage per accostarsi a una fotografia più pittorica, darà vita al progetto DisopraeDisotto con una mostra dal titolo “Site specific_Beijing 2008” che verrà allestita dal 9 novembre all’ 8 dicembre. Nodo di fondamentale importanza il workshop di Barbieri che si terrà sempre nella località trapanese dal 10 al 15 novembre, rivolto a una ventina di fotografi professionisti e non che vogliano cimentarsi in un lavoro di creazione d’immagini.
Spazio ai giovani talenti musicali con il progetto “ProgettoMusicily” in collaborazione con “I Candelai” che prevede la selezione di artisti e gruppi che potranno poi partecipare ad un workshop dal 2 al 5 dicembre. Un’attività che culminerà con un concerto con i musicisti del collettivo RezoPhonic, gruppo in cui gravitano gruppi della musica indipendente italiana, in programma il 6 dicembre. L’ingresso agli spettacoli è di 7 euro. I biglietti si possono acquistare in prevendita ad Alcamo presso l’Associazione per l’Arte in via Domenico La Bruna 39 o a Palermo alla palestra Forma Mentis di via Saverio Scrofani 36.

Antonella Bonura