Live Sicilia

Agrigento

Scoperta truffa:
otto arresti e 15 denunce


Articolo letto 602 volte

VOTA
0/5
0 voti

agrigento, arresti, arresti domiciliari, finanziarie, inchiesta
Una truffa ai danni di alcune finanziarie e nei confronti di aziende che effettuano vendite televisive è stata scoperta dai carabinieri di Agrigento, che hanno eseguito otto ordinanze di custodia cautelare.

Cinque persone sono state arrestate: Giovanni Ripellino, 48 anni di Favara, Carmelo Luparello, 30 anni di Ribera, Simone Pletto, 50 anni di Favara, Cristoforo Rosario La Rosa, 21 anni di Agrigento, e Vincenzo Salvaggio, 28 anni di Favara. Quest’ultimo è stato catturato a Milano. Mentre agli arresti domiciliari sono finiti Francesco Luparello, 27 anni di Ribera, Silvana Infantino, 33 anni di Cammarata, e Calogero Schembri, 27 anni di Agrigento. I provvedimenti sono stati firmati dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento, Walter Carlisi, su richiesta del sostituto procuratore Luca Sciarretta. Il valore delle merce acquistata e mai pagata si aggira intorno ai 170 mila euro. Nell’ambito dell’inchiesta, denominata "Inganno 2", risultano indagate altre 15 persone.

A.C.