Live Sicilia

La querelle

Lombardo contro la Moratti:
“Vuol scatenare la Lega contro il Sud”


Articolo letto 404 volte

VOTA
0/5
0 voti

bilancio, casino, Catania, competizione, comune di catania, lega, letizia moratti, palermo, raffaele lombardo, taormina, Politica
Quelle critiche di Letizia Moratti allo stanziamento governativo per mettere una toppa al disastrato bilancio del Comune di Catania non gli vanno giù. Raffaele Lombardo, sollecitato dai giornalisti, la mette così: "Vogliono scatenare la Lega contro il Sud. Ho la sensazione che ci sia un problema di competizione con la Lega".

Il presidente della Regione usa un plurale che probabilemente accomuna il primo cittadino milanese e il suo omologo lombardo Formigoni, azzurri che sono stati molto critici sul “salvagente” romano al dissestato bilancio del capoluogo etneo. "E' una polemica strumentale - ha aggiunto Lombardo, parlando a margine di un incontro organizzato da Telecom a Palermo - abbiano l'onesta' di riconoscere che ottengono miliardi e miliardi per l'Expo 2015. Senza contare che i fondi per Catania e Roma attingono a risorse gia' destinate al Sud. Quindi questa e' una polemica infondata, su cui bisognerà fare chiarezza. Leggo anche - ha concluso - che i casino' del Nord sarebbero contrari all'apertura di un casinò in Sicilia. Io invece credo che questa regione sarebbe adatta a ospitarne anche due, uno qui a Palermo e uno a Taormina".