Live Sicilia

Incidenti sul lavoro

Operai intossicati a Priolo,
stanno tutti bene


Articolo letto 517 volte

VOTA
0/5
0 voti

anidride solforosa, erg, imprevisti, intossicati, metalmeccanici, operai, polimeri europa, Priolo, priolo gargallo, Cronaca
Diciassette operai metalmeccanici sono rimasti intossicati da una fuoriuscita di anidride solforosa dall'impianto di desolforizzazione della Erg, a Priolo Gargallo. Erano circa le 15 e 30 e gli operai sono  di due ditte esterne che stanno eseguendo lavori per conto della Polimeri Europa di Priolo. Dopo un primo soccorso dell'infermeria aziendale, in sette sono stati trasportati all'ospedale “Umberto I” di Siracusa ma non versano in gravi condizioni. Gli altri sono rimasti in infermeria.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Siracusa . Tutte da chiarire sono le cause della furiscita dall'impianto della Erg. Fonti della Erg riferiscono che "l'emissione in atmosfera di anidride solforosa in quantità superiore ai limiti di legge è stata registrata per due  volte dall'impianto Cr 37, probabilmente per l'errata manovra di un operatore. Immediatamente sono stati attivati i dovuti sistemi di sicurezza". Nessun operaio della Erg è rimasto coinvolto  nell'incidente. . Il sostituto procuratore della Repubblica di Siracusa, Maurizio Musco, ha aperto un fascicolo sulla vicenda mentre si fanno già sentire i sindacati.
Si “ripropone il problema della sicurezza nei luoghi di lavoro e, in particolare, il tema della manutenzione degli impianti – si legge in una nota congiunta della Ust Cisl di Siracusa delle segretarie provinciali di Femca e Fim Cisl - pur restando in attesa dell'esito dell'esame avviato dalla magistratura, sottolineiamo l'esigenza di una maggiore attenzione nella programmazione della manutenzione per assicurare la serenità dei lavoratori impegnati nei singoli impianti. Si tratta – concludono i sindacati - di imprevisti possibili che, con l'impegno di tutti, dobbiamo evitare per scongiurare il dilagare di un timore diffuso della popolazione verso la zona industriale".