Live Sicilia

Riciclo

Ambiente,
sabato al via
le "Cartoniadi"


Articolo letto 501 volte

VOTA
0/5
0 voti

ambiente, amia, assessorato comunale all'Ambiente, cartoniadi, Comieco, Consorzio nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi, ottava circoscrizione, porta a porta, raccolta differenziata, riciclo, vincitori, Extra
Palermo sfida Milano, Bologna, Firenze, Roma e Reggio Calabria in una gara "all'ultima scatola". Prenderà il via sabato l'edizione 2008 delle Cartoniadi, l'olimpiade della raccolta differenziata di carta e cartone, organizzata da Comieco, il Consorzio nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base cellulosica, dall'assessorato all'Ambiente del Comune di Palermo e dall'Amia, l'Azienda comunale di Igiene ambientale.

Fino al 15 dicembre, gli abitanti dell'Ottava circoscrizione, scelti in rappresentanza di tutta la città per l'alta concentrazione di esercizi commerciali e scuole presenti in quella porzione di territorio e per la facilita' di accesso e raccolta da parte dei mezzi dell'Amia, si impegneranno per aumentare i quantitativi di carta e cartone da avviare al riciclo.
Nell'Ottava circoscrizione (che comprende i quartieri Malaspina-Palagonia, Politeama, Liberta' e Montepellegrino), tra l'altro, già da alcuni anni, viene effettuato un servizio di raccolta differenziata integrato, in cui, alla raccolta con contenitori stradali si affianca un aggiuntivo servizio "Porta a Porta", in progetto di estensione.
Al termine della competizione, la città che avrà registrato gli incrementi maggiori nella raccolta rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, verrà premiata con un contributo di 50 mila euro messo a disposizione dal Comieco e che sarà destinato ad iniziative di rilevanza sociale.
In città ad essere protagoniste della competizione saranno soprattutto le scuole dell'Ottava circoscrizione che si contenderanno un premio del valore di 2 mila euro che sarà assegnato ai primi tre istituti campioni nella raccolta differenziata della carta.
Per partecipare alla gara è sufficiente che ciascun cittadino getti carta, cartone e cartoncino negli appositi contenitori che saranno, poi, svuotati dall'Amia. Il materiale raccolto sarà pesato all'ingresso dell'impianto di selezione e, quindi, avviato al riciclo. Alla fine, una giuria valuterà i dati comunicati dall'Amia, stilerà la graduatoria e proclamerà il vincitore.
"E' importante sensibilizzare tutti alla raccolta differenziata - afferma il sindaco Diego Cammarata - e questa gara molto particolare può contribuire al cambiamento dei comportamenti dei cittadini, abituandoli ad entrare nella logica del rifiuto come risorsa e quindi a differenziare gli scarti. I giovani, ancora una volta, saranno i protagonisti principali di questa competizione e insieme con i docenti delle varie scuole coinvolte si sono già mobilitati per dare il massimo. Il loro esempio - conclude il Sindaco - sarà certamente uno stimolo per la partecipazione collettiva a questo momento di educazione ambientale". "Alle Cartoniadi bisognerebbe dare la stessa importanza delle olimpiadi - dice il Presidente dell'Amia Enzo Galioto -. La raccolta differenziata è la vera sfida del futuro, piu' saremo bravi e virtuosi, più aumenteremo le possibilità di trarre ricchezza da materiali altrimenti non utilizzabili. Attraverso queste azioni mirate, ci impegniamo alla diffusione della cultura per la raccolta differenziata. Il percorso è lungo ma le numerose iniziative che realizzeremo di concerto con il Comune di Palermo e con Comieco, quali l'ampliamento del parco contenitori, il porta a porta, ed oggi, questo percorso ludico-informativo sul mondo della carta, daranno un quid pluris al progetto della differenziata.
Molto si sta facendo pure a livello nazionale - conclude il presidente dell'Amia - si pensi al nuovo pacchetto di misure straordinarie adottate, nei giorni scorsi, dal Consiglio dei Ministri per contrastare l'emergenza ambientale con sanzioni durissime per l'abbandono di materiali ingombranti e agli incentivi in denaro per chi effettua la differenziata". Fare la raccolta differenziata, inoltre, non solo consente di riciclare risorse preziose ma contribuisce a ridurre l'effetto serra: secondo una ricerca di Comieco per ogni tonnellata di carta e cartone riciclata si risparmiano emissioni per 1,308 tonnellate di CO2 mentre riciclando una scatola di scarpe, un giornale e uno scatolone (ovvero un chilogrammo di carta) si compensano le emissioni che un'auto di piccola cilindrata produce per percorrere 9 chilometri.