Live Sicilia

Campobello di Licata

Ex sindaco agli arresti domiciliari


Articolo letto 514 volte

VOTA
0/5
0 voti

appalti, arresti domiciliari, associazione mafiosa, Campobello di Licata, carabinieri, estorsioni, ex sindaco, mafia, operazione Gost II, Cronaca
Calogero Gueli, 70 anni, ex sindaco di Campobello di Licata, è agli arresti domiciliari su disposizione del tribunale del Riesame di Palermo. L'ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dai carabinieri di Agrigento.

Il provvedimento è stato emesso dopo la sentenza della corte di Cassazione che annulla la precedente pronuncia della corte di appello del capoluogo siciliano che a sua volta aveva revocato la misura della custodia cautelare in carcere emessa in seguito all’operazione Gost II, condotta nel giugno 2006 dal Comando provinciale Carabinieri di Agrigento, e in occasione della quale furono tratte in arresto dieci persone, tra cui lo stesso Gueli, ritenute responsabili a vario titolo di associazione mafiosa finalizzata alla gestione degli appalti ed estorsioni.