Live Sicilia

Musica

"U' tagghiamu 'stu palluni...?!":
Othello e i Combomastas'
premiati a Milano


Articolo letto 1.223 volte

VOTA
0/5
0 voti

cobomastas, Eliaphoks, la grande onda, legalità, mafia, pino maniaci, Secco Jones, self, Shorty, telejato, videoclip, virgilio alberelli, zerocento, “Premio Videoclip italiano 2008”, “U' tagghiamu 'stu palluni...?!”, Cultura e Spettacolo
Il videoclip del brano “U' tagghiamu 'stu palluni...?!” di Othelloman e i Combomastas, è stato premiato “per l'impegno civile e sociale”: attraverso questa clip (disponibile in download gratuito su www.combostudio.it) la crew palermitana ha dimostrato il suo impegno musicale e sociale per la diffusione di temi e valori volti a stimolare una comunicazione avversa al fenomeno mafioso.

La cerimonia a Milano, all'Università IULM, durante la serata conclusiva del “Premio Videoclip italiano 2008”. Gli autori riceveranno il riconoscimento da Pino Maniaci, direttore di Telejato, l'emittente televisiva siciliana che in questi anni si è distinta per la sua opera di informazione sulla criminalità organizzata.
Manifesto della maturazione del gruppo, formato da Othello, Secco Jones, Eliaphoks e Shorty, "U' tagghiamu 'stu palluni" è una canzone, in dialetto palermitano, che affronta le tematiche del disagio e delle difficoltà che un ragazzo palermitano deve affrontare in alcuni quartieri del capoluogo siciliano da quando è "nicu" (piccolo) sino all'età adulta.
Il titolo, sottolinea la prima minaccia inflitta e ricevuta da bambino, la difficoltà di crescere in un quartiere dove sopravvivere è tuttoggi la preoccupazione principale.Poi, crescendo, aumenta la consapevolezza, la voglia di riscatto e la necessità di nutrire la cultura della legalità.
In Sicilia, il brano è stato trasformato un piccolo caso mediatico diffuso in pochi giorni tramite bluetooh, myspace e youtube come inno alla lotta alla criminalità organizzata.

Alla cerimonia di premiazione anche il Vice Questore di Palermo Virgilio Alberelli per sottolineare l'importanza di iniziative come quella dei Combomastas', volte ad alimentare la voglia di riscatto dalla mafia.
Il videoclip di "U' tagghiamu 'stu palluni", è stato prodotto da Zerocento e dalla Fondazione «Progetto Legalità onlus in memoria di Paolo Borsellino e di tutte le altre vittime della mafia» con il patrocinio della Questura di Palermo. Il brano, realizzato con la partecipazione del comico palermitano Sasà Salvaggio e pubblicato in esclusiva sulla compilation “Prodotti A-TPC” realizzata dall'etichetta “La Grande Onda” di Piotta. Distribuita da Self, ha superato i 150.000 download in rete.

Adesso il gruppo si prepara a un tour nazionale nelle scuole italiane e tra dicembre e gennaio presenterà "Musica Classica", il nuovo disco dei Combomastas, cui seguirà l'album da solista del leader del gruppo, Othello. Ogni membro della band, infatti, lavora anche ai propri dischi da solista.