Live Sicilia

Cinesicilia Filmfestival

Cinema,
"Lo sguardo clandestino":
bando di concorso
per scuole e giovani


Articolo letto 442 volte

VOTA
0/5
0 voti

E' stato presentato, nella sede dell'assessorato regionale ai Beni Culturali, il bando di concorso promosso da "Cinesicilia Filmfestival" dal titolo "Lo sguardo clandestino". Si tratta di un'iniziativa rivolta alle scuole e ai giovani e che intende affrontare il tema degli sbarchi clandestini, con particolare riferimento a temi quali la pratica della non-violenza, i rapporti tra culture diverse, l'emarginazione sociale, i diritti dell'uomo.

Due le categorie in concorso: "scuola" e "indipendenti". Nella prima concorrono i corti prodotti dalle scuole secondarie di I e II grado e la durata massima sara' di 25 minuti; la seconda vedrà in concorso la categoria under 25 (corti prodotti autonomamente da registi dai 18 ai 25 anni) e over 25 (corti prodotti autonomamente da registi dai 25 ai 35 anni). Il concorso si terra' dall'8 al 16 maggio 2009 a Palermo.
"Le iniziative di Cinesicilia - ha detto l'assessore ai Beni culturali, Antonello Antinoro - si inseriscono in un momento di grande attenzione della Regione siciliana per il cinema, che si e' dotata di importanti strumenti a sostegno del settore, quali quello dell'Accordo di programma quadro, 'Sensi contemporanei', quelli del Por Sicilia 2000/2006 e quelli della legge regionale sul cinema del 2007. Il tema del concorso - ha aggiunto Antinoro - vuole riportare all'attenzione la necessità di riaffermare la cultura della solidarietà e dell'abbraccio ideale fra i popoli, valore fondamentale in un momento storico come questo e soprattutto in una terra come la Sicilia, che ha sempre dimostrato di essere generosa e vicina nei confronti dei tanti disperati che, frequentemente, sbarcano sulle nostre coste. Come destinatari e al tempo stesso veicolo di questo messaggio di pace e di fratellanza sono stati indicati gli studenti ed i giovani registi, che rappresentano il futuro della nostra isola".
"Cinesicilia FilmFestival - ha dichiarato il direttore della società, Sergio Gerlardi - vuole essere un momento di coesione sociale, finalizzato alla crescita culturale ed allo sviluppo del sistema d'istruzione e formazione. Inoltre vuole essere una vetrina dei prodotti audiovisivi realizzati in ambito scolastico ed a giovani registi che guardano al cinema come risorsa. In questo contesto si inserisce il tema del concorso, quello degli sbarchi clandestini, sul quale s necessario sensibilizzare la coscienza collettiva per promuovere un confronto interculturale".

Il regolamento del concorso e la scheda di iscrizione sono consultabili sul sito: www.cinesicilia.it