Live Sicilia

Palermo

È olio vergine, non extravergine
Sequestrate 16.632 bottiglie


Articolo letto 374 volte

VOTA
0/5
0 voti

denuncia, olio di oliva vergine, olio extravergine d'oliva, sequestro, tentata frode in commercio, ufficio delle dogane, Cronaca
I funzionari dell'Ufficio delle Dogane in  servizio al porto di Palermo hanno sequestrato 16.632 bottiglie di olio alimentare rinvenute all'interno di un container in partenza  per gli Stati Uniti. Le analisi effettuate dal Laboratorio Chimico delle Dogane hanno accertato che l'olio, dichiarato ed etichettato come "extravergine di oliva", era invece semplice "olio di oliva vergine".  L'esportatore è stato denunciato per tentata frode in commercio. Quell'extra in meno è costato caro.