Live Sicilia

In Corte d'appello

Ciancimino dai giudici

Giovedì 20 Novembre 2008 - 16:02
Articolo letto 288 volte

Condividi questo articolo

VOTA
0/5
0 voti
Sarà sentito dai giudici della IV sezione della Corte d’appello di Palermo Massimo Ciancimino. Il figlio dell'ex sindaco di Palermo condannato per mafia, che è accusato di riciclaggio e fittizia intestazione dei beni sarà interrogato l’11 dicembre. Lo hanno deciso i magistrati del secondo grado, accogliendo la richiesta fatta dall'imputato attraverso i suoi legali, gli avvocati Giuliano Dominici del foro di Roma, Roberto Mangano e Francesca Russo di Palermo. I difensori, nella loro richiesta, hanno ritenuto l'esame "decisivo", ai fini del verdetto.

Il presidente Luzio ha ritenuto di ammettere la richiesta dei legali alla luce del cammino di collaborazione intrapresa da Ciancimino.



Nelle scorse settimane la procura generale aveva messo a disposizione della corte i verbali degli interrogatori resi da Ciancimino ai pm della Dda di Palermo Antonio Ingroia e Nino Di Matteo. Ciancimino in primo grado era stato condannato, in abbreviato, a 5 anni e 8 mesi di carcere.
R.M.
Ultima modifica: 30 Giugno 2009 ore 12:22



Segnala il commento