Live Sicilia

Lampedusa

Via il cimitero delle barche
Il sindaco: “Rovinano l'immagine”


Articolo letto 712 volte

VOTA
0/5
0 voti

bernardino de rubeis, bonifica, cimitero delle barche, imbarcazioni, immagine, immigrazione, protezione civile, Turismo, Extra
Non le vedremo più come una bandiera piantata nel luogo della sofferenza. Non rifletteremo più sui corpi che trasportavano, sui cadaveri che hanno lasciato andare. Sono iniziate le operazioni, per portare via dall'isola di Lampedusa le centinaia di imbarcazioni degli immigrati che nel corso degli ultimi anni erano state stoccate nella nuova area. Lo afferma il sindaco di Lampedusa Bernardino De Rubeis.

Per le operazioni di bonifica delle imbarcazioni, è stata destinata un'area nelle vicinanze del campo sportivo mentre il vecchio scalo di alesaggio sarà ripristinato. "Entro un mese - dice il sindaco De Rubeis - non avremo più barche sull'isola. Durante gli anni tutte le zone dove sono state stoccate le imbarcazioni, hanno creato problemi alla popolazione oltre ad avere rovinato l'immagine di un'isola che vorrebbe vivere di turismo. Il nostro impegno e quello della Protezione Civile di Roma, ha portato alla risoluzione di un problema enorme e che sembrava non si potesse risolvere mai. Una volta ripulite le aree non esisteranno più cimiteri di barconi".