Live Sicilia

Made in China

Articoli natalizi "truccati":
sequestrati 22 mila prodotti


Articolo letto 619 volte

VOTA
0/5
0 voti

agenzia delle dogane, cinà, contrabbando, giocattoli, guardia di finanza, made in china, marchio ce, negozi, palermo, porto, Cronaca
Al porto di Palermo è giunto un bastimento carico di giocattoli, pronti a essere immessi nel mercato per gli acquisti natalizi. La guardia di finanza, in servizio presso il porto di Palermo, insieme a funzionari dell'Agenzia delle Dogane, ha sequestrato 21.580 articoli natalizi con falso marchio "Ce".

La merce è stata trovata a bordo di un autoarticolato proveniente da Napoli. I prodotti natalizi, fabbricati in Cina, erano destinati ad otto cittadini di nazionalità asiatica, titolari di alcuni negozi di Palermo, che sono stati denunciati. Le fiamme gialle a bordo del tir hanno trovato luci natalizie, giocattoli, prodotti elettronici e materiale informatico, in parte riportanti un falso marchio "Ce", in parte privi dell'etichettatura utile all'individuazione dell'importatore nel territorio comunitario. Il conducente del mezzo non è stato in grado di esibire alcuna documentazione attestante la legittima provenienza della merce e, quindi, l'assoggettamento ai prescritti diritti doganali gravanti sulle merci di importazione di provenienza extra Cee. Anche gli otto destinatari degli articoli natalizi, tutti cittadini di nazionalità cinese, non hanno prodotto alcuna documentazione.
Cosi' sono stati segnalati per commercio di beni con falsa marcatura "Ce" nonche' per contrabbando.