Live Sicilia

Ecologia

Al via “Ecomediterranea 2008”,
una vetrina per l’ambiente


Articolo letto 1.183 volte

VOTA
5/5
2 voti

agricoltura, ambiente, ecocompatibilità, ecomediterranea, energie alternative, ivana calabrese, manifestazione, palazzo comitini, pianificazione, riserve naturali, sostenibilità, Turismo, vito di marco, Extra
Sempre più attuale è il tema della sostenibilità e dell’ ecocompatibilità strettamente legato al rispetto per l’ambiente, alla qualità della vita, al progresso, alla crescita economica e sociale. L’occasione di parlarne è stata la presentazione, a Palazzo Comitini (Palermo), del progetto “Ecomediterranea”, fiera Internazionale dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile dei paesi del Mediterraneo.

La manifestazione organizzata da A.r.e.a patrocinata dalla Provincia regionale di Palermo, tratta i temi che vanno dallo smaltimento dei rifiuti alla pianificazione del Turismo attraverso l’agricoltura e le energie alternative. Hanno partecipato all’incontro il presidente della Provincia, Giovanni Avanti, l’assessore all’Ambiente Vito Di Marco e la responsabile di A.r.e.a. Ivana Calabrese. Nel corso della fiera, che si svolgerà dal 2 al 5 Dicembre presso l’ex deposito di locomotive a Sant’Erasmo, si terranno dei workshop relativi alla tutela dell’ambiente e saranno coinvolte anche le scuole, con concorsi volti alla sensibilizzazione sulla questione. “ Guardiamo con attenzione alle problematiche che riguardano la qualità della vita - ha detto l’assessore Di Marco – per ampliare il raggio della conoscenza della collettività.” L’evento è definito a “impatto zero” : in quanto “ l’ emissione di CO2 , prodotta durante la manifestazione sarà monitorata – spiega Ivana Calabrese – e verrà compensata grazie al progetto Efficienza energetica Stufe a basso consumo, realizzato dal CO2balance in Kenya”. Tre le riserve naturali identificate e gestite dall’Ente: i Bagni di Cefalà Diana e Chiarastella, le Serre di Ciminna e l’area protetta terrestre dell’isola di Ustica.

di Sara Granà