Live Sicilia

Ars

Approvata la legge
sul servizio idrico


Articolo letto 545 volte

VOTA
0/5
0 voti

consorzio arcadia, eas, fiera del mediterraneo, interventi, parlamento regionale, precari protezione civile, santi formica, servizio idrico, settore forestale, Cronaca, Politica
E venne il giorno dell'approvazione in Assemblea del provvedimento relativo alla gestione del servizio idrico regionale. Al termine di una seduta presideuta dal vicepresidente Santi Formica, infatti, grazie a 41 voti favorevoli ieri pomeriggio il Parlamento regionale ha trasformato in legge quelle norme destinate a regolare il servizio idrico integrato e per l'Eas in liquidazione.

Il testo del provvedimento contiene tutte le indicazioni sugli interventi per i lavoratori del settore forestale per i quali è previsto uno stanziamento di 72 milioni e 200 mila euro. Ma non solo. Il documento, infatti, fissa anche le sovvenzioni per la fiera del Mediterraneo di Palermo e per quella di Messina per le quali è prevista una cifra complessiva pari a un milione e 800 mila euro. Ma i lavori dell'Ars ieri hanno visto anche l'approvazione di due importanti ordini
del giorno: il primo impegna il presidente della regione, Raffaele Lombardo, "ad avviare un'indagine per accertare eventuali responsabilità amministrative e a predisporre ogni atto utile" per scongiurare il pericolo, avanzato ieri dall'onorevole del PD Di Benedetto, di una chiusura temporanea della Valle dei Templi dopo la scadenza della proroga concessa dalla Regione al consorzio Arcadia per gestire il servizio di biglietteria della zona archeologica agrigentina.

Il secondo, invece, chiama il governatore a rinnovare il contratto dei precari della protezione civile.