Live Sicilia

Rassegna

Med Sea Fish sbarca
a Palermo, il deposito
di Sant'Erasmo
come una grande nave


Articolo letto 766 volte

VOTA
0/5
0 voti

donatella bianchi, erasmo I, Ex deposito locomotive S erasmo, foto-istallazioni, francesco turano, gaspare barbera, maurizio agnese, med sea fish, mercato ittico, pesca, rassegna, Cultura e Spettacolo
Una rassegna dedicata alla pesca siciliana e al suo indotto. Con il varo del peschereccio "Erasmo I" si è aperta la prima Med Sea Fish, in programma fino a domenica, a Palermo, all'ex deposito delle locomotive di S.Erasmo, trasformato in una grande imbarcazione e battezzata in onore del santo patrono dei marinai. Il peschereccio "Erasmo I", con l'arena di poppa e il ponte di prua, sarà lo scenario di tutte le iniziative in programma e ospiterà anche le foto-installazioni subacquee di Francesco Turano, mentre nello spazio esterno, allestito come un vero e proprio mercato ittico, sabato e domenica, dalle ore 10 si terrà il mercato e l'asta del pesce, con le specie più pregiate in vendita al migli
Nella seconda giornata della rassegna, si svolgeranno tanti altri appuntamenti: sempre alle 10, nello spazio "a prua", inizia il workshop dedicato al tema della programazione finanziaria per la pesca, condotto da Donatella Bianchi, volto storico della trasmissione Rai "Linea Blu". Previsti interventi, tra gli altri, di Maurizio Agnese, dirigente generale del dipartimento Pesca della Regione, e di Gaspare Barbera, biologo marino. Nell'arena di poppa di Erasmo I, in programma alle 10 la proiezione del corto dedicato ai pescatori di Mazara, mentre alle 11 'viaggio' sonoro alla scoperta delle preghiere, delle invocazioni e dei codici di comunicazione dei pescatori delle tonnare.
Con l'esperto di etnomusicologia, Giuseppina Colicci. Alle 12 al via i laboratori creativi per i piu' piccoli, che riprenderanno alle 17, mentre dalle 12.30 alle 14.30 happy hour al Bar del Porto nel segno della tradizione di Santa Lucia, con le arancine al cous-cous.
Alle 13 il critico enogastronomico Edoardo Raspelli condurrà il laboratorio di cucina con lo chef Maurizio Cascino. Nel menù, lampuga (ovvero il capone) ai profumi di Sicilia, con pistacchi di Bronte, uvetta, melograno, zafferano.

Il secondo laboratorio di cucina è in programma alle 18: Emiliano Bisso proporrà una tartara di sgombro disidratato con carciofi e finocchi crudi, innaffiati da una salsa all'arancia e menta. Ultima sortita nel gusto, dalle 18 alle 20, di nuovo al Bar del Porto, con l'happy hour a base di specialità sott'olio.