Live Sicilia

campobello di mazzara

Scoperto sul lungomare
il cadavere di un 40enne


Articolo letto 935 volte

VOTA
1/5
1 voto

cadavere, campobello di mazzara, carabinieri, mafia trapanese, omicidio, renzo vaccara, riserbo, santa ninfa, tre fontane, Cronaca
Il cadavere di un uomo di 40 anni è stato rinvenuto, questa mattina, sul lungomare di Tre Fontane, nel territorio di Campobello di Mazara. La vittima si chiamava Renzo Vaccara, aveva 40 anni, era residente a Santa Ninfa ed era figlio di Pietro, ucciso nel 1982 durante una partita dei mondiali di calcio e ritenuto dagli investigatori personaggio di spicco della mafia trapanese.

Probabilmente il luogo del ritrovamento non sarebbe quello in cui è avvenuto l'omicidio. I carabinieri, infatti, non escludono che il corpo esanime sia stato abbandonato sul litorale. Non si sa ancora, peraltro, come sia stato ucciso, ossia se l'assassino (ma forse ad agire è stato più di uno) abbia utilizzato un'arma da fuoco o se, invece, Vaccara sia stato massacrato di botte. Le indagini per far luce sulla vicenda sono coperte dal massimo riserbo. L'ipotesi più accreditata, tuttavia sarebbe che l'uomo e' stato assassinato a colpi di bastone.