Live Sicilia

giallo a cefalù

Trovati cadaveri due ragazzi


Articolo letto 1.340 volte

VOTA
5/5
1 voto

Angelo Cavoli, cadaveri, carabinieri, decessi, esame autopico, Francesco Aurilio, giovani, inquirenti, overdose, procura, sostanze stupefacenti, termini imerese, Cronaca
I cadaveri di due giovani sono stati trovati a Cefalù nelle rispettive abitazioni. Le vittime sono Angelo Cavoli, operaio di 30 anni, e Francesco Aurilio, 24 anni, disoccupato (ambedue nella foto). Sulla vicenda indagano i carabinieri. Secondo le prime indiscrezioni potrebbe trattarsi di overdose.

Il primo cadavere ad essere ritrovato è stato quello di Cavoli. Allora i carabienieri hanno cominciato a investigare fra le amicizie del giovane, scoprendo che si accompagnavo spesso con Francesco Aurilio. I militari hanno, così, cercato l'altro giovane, ma hanno trovato anche lui cadavere nella sua abitazione. L'esame autoptico sui due corpi è previsto per oggi pomeriggio. Le indagini sono coordinate dalla procura di Termini Imerese. La causa dei decessi non appare ancora chiara ma gli inquirenti presumono che a provocare le morti dei due amici possa essere stato un abuso di sostanze stupefacenti, un "mix letale" oppure una sostanza tagliata male.