Live Sicilia

scienza

Anno dell'astronomia,
tutte le iniziative
dell'Università di Palermo


Articolo letto 504 volte

VOTA
0/5
0 voti

anno astronomia, iniziative, roberto lagalla, università palermo, Cultura e Spettacolo
Quattro secoli fa Galileo Galilei utilizzò per la prima volta il cannocchiale per osservare il cielo. Una delle date di inizio della Scienza moderna, un momento storico che sarà celebrato nel 2009, proclamato dall'Unesco anno internazionale dell'Astronomia (IYA2009). E Palermo è una delle sedi italiane in cui l'Istituto nazionale di Astrofisica, in collaborazione con l'Osservatorio astronomico dell'Università, promuoverà una serie di iniziative, spettacoli e eventi.

"Un'altra iniziativa - dice il rettore Roberto Lagalla - con cui l'Università si apre al territorio promuovendo la divulgazione scientifica e la curiosità intellettuale. L'Osservatorio astronomico, che e' uno dei tesori del nostro Ateneo, diventerà per un anno intero il fulcro di una serie di iniziative aperte al pubblico".
Per i più piccoli prenderà il via il 24 gennaio "Astrogiochi al museo". Bambini dai 5 ai 12 anni (massimo gruppi di 15) potranno partecipare a laboratori di astronomia al museo della Specola dell'Osservatorio. L'iniziativa si ripeterà anche nei mesi successivi, dalle 16 alle 19. Le date previste sono: 28 febbraio, 28 marzo, 18 aprile, 16 maggio, 31 ottobre, 28 novembre, 12 dicembre. Nello splendido museo dell'Osservatorio astronomico, arrampicato in cima a Palazzo Reale, i ragazzini saranno avvicinati alla grande e affascinante avventura della Scienza.
Sempre a un pubblico di giovanissimi è dedicato il progetto di didattica intitolato "A spasso per l'Universo", rivolto agli alunni delle scuole elementari della città. Il progetto, che ha già visto l'adesione delle scuole Pitrè, Rapisardi, Impastato, De Gasperi, della direzione didattica Bonagia, prevede laboratori nelle classi su richiesta dei dirigenti scolastici. Per entrambe le iniziative, il numero per le informazioni e le prenotazioni è lo 091.233247.
Per avvicinare il grande pubblico alle osservazioni al telescopio, Palermo parteciperà all'iniziativa proposta dall'Unesco alla comunità scientifica internazionale dal tema "100 ore di astronomia". Sono previste riprese in diretta di osservazioni stellari condotte in simultanea dai più grandi osservatori astronomici del mondo. A Palermo e provincia, l'Istituto nazionale di astrofisica promuoverà serate e giornate di osservazioni del cielo contemporaneamente ad altre città d'Italia: dal 2 al 5 aprile, il primo maggio, il 20 e il 21 luglio, dal 10 al 12 agosto, il 17 novembre, il 28 novembre. Per questa iniziativa, i cui dettagli saranno resi noti qualche giorno prima degli eventi (anche sul sito www.astropa.unipa.it), non occorre prenotazione.
Infine, due mostre: la cripta della Cappella Palatina di Palazzo dei Normanni ospiterà dal "Le pagine di Urania", una rassegna di libri antichi di astronomia. Sempre a Palazzo dei Normanni, ma nelle segrete, sarà allestita un'esposizione multimediale sulla Via Lattea tra scienza, storia e arte, curata da Marco Bersanelli, Mario Gargantini, Davide Maino, Nicola Sabatini, Elio Sindoni.

L'Italia è una delle 140 nazioni che hanno aderito all'iniziativa, al fianco di 14 organizzazioni internazionali per la comunicazione e l'educazione scientifica.