Live Sicilia

Nel Nisseno e nel Trapanese

Incidenti sul lavoro
Muoiono due operai


Articolo letto 622 volte

VOTA
0/5
0 voti

calatafimi, carabinieri, Ciampanella, incidenti, lavoro, Maurizio Castrianni, Rosario Di Gaetano, vittime, Cronaca
Ancora morti bianche, ancora "disgrazie" sul lavoro. Il primo incidente mortale in contrada Ciampanella, in territorio di Resuttano, nel nisseno. La vittima è Maurizio Castrianni, 32 anni, di Caltanissetta, ma residente a Resuttano.
L'uomo, insieme al fratello, stava eseguendo un sopralluogo sul tetto del capannone di un'azienda di cui e' socio, per accertare eventuali danni causati dal maltempo.

Quando, per cause in corso di accertamento, è precipitato da un'altezza di circa 10 metri. E' morto sul colpo. Sul posto, scattato l'allarme, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Petralia Sottana e personale dell'Asl. Indagini sono in corso.

Un altro operaio è rimasto ucciso oggi pomeriggo a Calatafimi, nel trapanese, fulminato da una scarica elettrica, durante il lavoro. Un suo collega è rimasto gravemente ferito. Si tratta di Rosario Di Gaetano, 44 anni, morto mentre lavorava con cavi di installazione telefonica, il suo collega Nando Ruggero Russo, 47 anni, è rimasto ferito ed è stato trasferito all'ospedale Civico di Palermo. Era rientrato dalle ferie proprio ieri