Live Sicilia

Non va a lavoro per fare vacanza
Il gup assolve l'ispettore di polizia


Articolo letto 734 volte

Era stato accusato di truffa ma i giudici hanno dato ragione all'uomo: "L'imputato non fece nulla per far credere di essere in servizio o in malattia". Semplicemente non si è presentato a lavoro e non ha dato giustificazioni

VOTA
0/5
0 voti

ispettore polizia, lavoro, palermo, vacanza, Cronaca
Si era assentato dal lavoro - senza dare alcuna giustificazione - per andare a trascorrere una vacanza a Madrid in compagnia della propria fidanzata.

L'accusa di truffa, però, non ha portato alla condanna di un ispettore della polizia in servizio a Palermo: il gup Lorenzo Matassa, infatti, lo ha assolto perchè il semplice assenteismo, senza l'intenzione di ingannare "con artifici e raggiri" la pubblica amministrazione, non puo' essere considerato reato.  Gli avvocati dell'uomo - Ivano Alberto Crimi, 33 anni, come riporta il Giornale di Siclia - hanno sostenuto davanti al gup che l'imputato non fece nulla per far credere di essere in servizio, ma nemmeno ammalato o in congedo.
Semplicemente, non si presentò al lavoro. Senza dir nulla.