Live Sicilia

Mantovano "nel 2008 a Lampedusa
30.657 clandestini"


Articolo letto 438 volte

VOTA
0/5
0 voti

clandestini, commissione diritti umani, dati, immigrazione, interno, lampedusa, mantovano, migranti, sbarchi, senato, sottosgretario, Cronaca, Politica
"La posizione geografica che tutti conosciamo di Lampedusa, la rende la porta d’Europa per l’immigrazione. Nel 2008 sono sbarcati complessivamente 30.657 immigrati, un numero circa doppio rispetto a quello del 2007. Dal 1 gennaio al 1 marzo 2009 1.116".

Lo ha detto il sottosegreatrio all’Interno Alfredo Mantovano, parlando in audizione davanti la commissione Diritti Umani del Senato. Mantovano ha spiegato che la politica italiana sulll’immigrazione “e’ fra le piu’ avanzata in Europa. Il governo per fronteggiare gli sbarchi ha dovuto assumere una posizione ferma disponendo il rimpatrio dei clandestini direttamente da Lampedusa, senza transito sul territorio nazionale”. Per questo e’ stato costruito il centro d’identificazione “che si trova all’interno di una base del Demanio militare – ha aggiunto Mantovano – e lontano dal centro abitato”.

Lampedusa. Descrivendo la situazione dell’isola, il sottosegretario ha spiegato che esiste il centro di accoglienza “Imbriacola”, che e’ in grado di ospitare “381 persone nel migliore dei modi, una capienza elevabile fino a 800 persone in caso di sbarchi elevati, con 12 posti letto a camerata”. Poi ha aggiunto che il centro e’ “sito e luogo di visite e studi da parte di numerosi Paesi europei che vengono a studiare il modello Lampedusa”.