Live Sicilia

Palermo, la Sispi diventa azienda comunale


Articolo letto 600 volte

VOTA
0/5
0 voti

amministrazione, azienda, comunale, informatica, palermo, Politica, sicilia, sispi, Le brevi
Al via all'acquisizione delle quote del
gruppo "Almaviva" (49 per cento), che consentira' al Comune di
Palermo di diventare proprietario al 100 per cento della Sispi, la
societa' che attualmente gestisce tutta l'informatizzazione
dell'Amministrazione. Il Comune possiede allo stato attuale il 51
per cento dell'azienda.
La delibera e' stata approvata a maggioranza dal Consiglio
comunale. Si tratta di un'operazione che costera' alle casse del
Comune circa tre milioni di euro, di cui un milione gia'  inserito
nella previsione di bilancio. I rimanenti 2 milioni saranno essere
recuperati con i dividendi accantonati dalla Sispi negli anni
scorsi. Soddisfazione e' stata espressa dal Presidente del
Consiglio comunale, Alberto Campagna.
"Si è concluso finalmente un percorso durato 12 anni - ha detto
Campagna - anche grazie al senso di responsabilita' dell'Aula.
Abbiamo voluto cosi' tutelare il patrimonio umano e di
professionalita' della Sispi, che fornisce all'Amministrazione
comunale un elevato target di prestazioni, assolutamente
indispensabili per il funzionamento dei servizi comunali. Un
ottimo risultato - ha concluso il Presidente del Consiglio - che
potra' essere valutato positivamente in tempi molto brevi, sia in
termini di benefici, che di risparmio per le casse comunali".
All'atto deliberativo sono stati approvati diversi emendamenti
riferiti anche allo statuto e alla convenzione con la Sispi ed
alcuni ordini del giorno.