Live Sicilia

Catania, Pogliese: "Quello spot lede l'immagine della città. Ritiratelo"


Articolo letto 375 volte

VOTA
0/5
0 voti

Catania, pogliese, spot caffè, Le brevi
"Discutibile ed inopportuna la 'trovata' pubblicitaria di una nota marca di caffe', pubblicata su un autorevole mensile siciliano, che ritrae un celerino della Polizia di Stato ed un tifoso rosso-azzurro, in un momento di 'tregua armata', seduti attorno ad un tavolino di bar a sorbire una tazza di caffè, lasciando intendere che soltanto la bontà di quel prodotto possa far riconciliare due irriducibili nemici". E' quanto rileva Salvo Pogliese, vicepresidente vicario del Gruppo parlamentare del Popolo della Libertà all'Ars.
"L'accostamento tra il tifoso del Catania ed il celerino della Polizia - continua il parlamentare - sottolinea uno stereotipo,
quello del tifoso violento, che certamente non va enfatizzato, anche perchè non più attuale, poichè la tifoseria catanese, in
questi ultimi due anni, si è imposta il massimo dell'ordine, affinchè non si ripetessero episodi tragici come quelli del
febbraio 2007, e si è distinta per civiltà e sportività durante tutte le partite di calcio. Certamente - osserva il parlamentare - l'obiettivo pubblicitario è quello di colpire l'attenzione anche, come è accaduto tante volte, attraverso l'utilizzo di temi forti
e di dubbio gusto, e lo scopo dell'azienda, da questo punto di vista, è stato raggiunto, resta il fatto che questa pubblicità è offensiva per la tifoseria rosso-azzurra e lesiva dell'immagine della città di Catania. Invito, pertanto, i titolari dell'azienda
- conclude Pogliese - a ritirare questa pubblicità che non ha rispetto per la tifoseria del Catania e, certamente, non fa bene,
allo sport".