Intervista al giovane Alberto Arena: "Io, laureato invisibile"