Live Sicilia

All'aeroporto Falcone Borsellino

Con 53 ovuli di cocaina nello stomaco
arrestata ghanese di 23 anni


Articolo letto 811 volte

VOTA
0/5
0 voti

500 grammi, 53 ovuli, aeroporto, cocaina, danko, falcone borsellino, ghenese, guardia di finanza, ovuli, palermo, punta raisi, Cronaca
Una ragazza ghanese, di 23 anni, e' stata arrestata dalla Guardia di Finanza, in collaborazione con personale dell'Ufficio Dogana in servizio presso l'aeroporto
Falcone Borsellino di Palermo, per avere trasportato 53 ovuli di cocaina, nascosti nello stomaco. Sequestrati complessivamente 500 grammi di polvere bianca.

La scoperta e' stata fatta da Danko, un cane antidroga che, dopo avere fiutato qualcosa di strano, ha attirato l'attenzione sulla ragazza che e' stata sottoposta ad un controllo piu' accurato. La segnalazione del pastore tedesco antidroga e' risultata determinante e ha consentito di fermare la donna giunta a Palermo, con volo da Barcellona, dopo aver fatto uno scalo a Roma.

La ghanese e' stata accompagnata all'ospedale di Partinico, dove gli esami radiologici hanno confermato i sospetti dei finanzieri, rivelando la presenza di corpi estranei all'interno dello stomaco. Solo a quel punto la giovane ha confessato.
Successivamente e' stata scortata all'ospedale civico di Palermo, attrezzato per una eventuale emergenza legata alla rottura di anche uno solo degli ovuli che, in assenza di una idonea sala di rianimazione, avrebbe portato in pochi minuti alla morte. Piantonata dai militari ed assistita da personale medico, la ragazza ha espulso gli ovuli, per un peso complessivo di circa 500 grammi.