Live Sicilia

CRONACA

Ragusa, travolto e ucciso per futili motivi


Articolo letto 448 volte

VOTA
0/5
0 voti

Cronaca, omicidio, ragusa, salvatore ingallinera, santa croce camerina, vincenzo guarino, Le brevi
RAGUSA. Oggi alle 10.30, presso la sala riunioni - biblioteca della Procura di Ragusa, si terra' una conferenza stampa nel corso della quale saranno resi noti i particolari dell'operazione che ha portato al fermo dell'automobilista che ha investito e ucciso Salvatore Ingallinera, 19 anni, di Santa Croce Camerina, rimasto vittima di quello che in un primo momento sembrava un incidente stradale, avvenuto il 23 febbraio. Il giovane, secondo quanto accertato dai militari, invece, sarebbe stato travolto e ucciso con premeditazione per futili motivi, mentre a bordo di una moto percorreva la Sp 36 Marina di Ragusa - Santa Croce Camerina. A fare luce sulla vicenda, che aveva portato alla denuncia per omicidio colposo e omissione di soccorso di un automobilista, Vincenzo Guarino, di 20 anni, anche lui di Santa Croce, sono stati i carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Ragusa. I militari, in collaborazione con gli agenti della polizia provinciale, hanno raccolto gravi e concreti indizi di colpevolezza a carico di Guarino, che venerdi' scorso e' stato sottoposto a provvedimento di fermo per omicidio volontario aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi. Il provvedimento di fermo e' stato disposto dalla Procura di Ragusa.