Live Sicilia

Dal Palazzo

La Regione vuole andare...in buca


Articolo letto 500 volte

VOTA
0/5
0 voti

golf, golf resort, raffaele lombardo, rocco forte, titti bufardeci, Dal Palazzo, Politica

"Il Verdura Golf & Spa Resort di Sciacca è il più ambizioso tra i progetti che riguardano lo sviluppo del golf in Italia. E’ un importante attrattore turistico, che farà competere la Sicilia, nel segmento del turismo di lusso, con i migliori resort d’Europa e degli Stati Uniti”. Lo afferma il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, che così commenta la presentazione ufficiale alla stampa della nuova struttura alberghiera realizzata dalla Rocco Forte Hotels. Il resort aprirà i battenti alla fine di maggio, ed è situato in località Verdura, vicino a Sciacca. “Il governo della Regione siciliana - spiega Lombardo - punta al turismo come chiave dello sviluppo. Siamo al centro del Mediterraneo e questa nostra vocazione deve coniugare la tutela dell’ambiente, alla capacità di attrarre investimenti sul territorio”.



Il progetto del Resort di Verdura è stato al centro di un accordo di programma quadro tra Stato e Regione e si sviluppa su un totale di 250 ettari (120 destinati alla pratica del golf, con due campi, da 18 e 9 buche).

Per il vicepresidente della Regione e assessore al turismo, Titti Bufardeci, lo start up del resort di Sciacca dimostra la bontà delle linee guida fissate dal governo regionale per la promozione del turismo: “questo settore diventerà il traino dell’economia siciliana. E’ necessario pianificare le scelte in sintonia con gli imprenditori del settore che hanno le capacità professionali, le competenze e soprattutto costituiscono la principale antenna per comprendere il mercato. Una collaborazione virtuosa tra pubblico e privato è fondamentale, per mettere a sistema il nostro settore turistico, puntando sulle eccellenze culturali, sul patrimonio ambientale e paesaggistico”.

“Lo sport del golf è una risorsa strategica per creare un sistema di qualità per il turismo siciliano. Un sistema di eccellenze come quello che la Sicilia turistica è in grado di offrire ai mercati internazionali - conclude Bufardeci - deve essere in grado di valorizzare anche le nicchie qualitative ad altissimo valore aggiunto. Puntare sul golf, quindi, è un imperativo categorico. Per questo motivo stiamo mettendo a punto una strategia di comunicazione che leghi il brand turistico della Sicilia ai circuiti internazionali del golf”.