Live Sicilia

Politica

Lombardo e Calderoli sul federalismo
Lunedì alla Camera il confronto


Articolo letto 322 volte

VOTA
0/5
0 voti

calderoli, lombardo, Politica
"Abbiamo fronteggiato con una nota la minaccia che un articolo riferito alle specialità venisse emendato e cancellato. L'argomento è aperto e sarà  oggetto di un confronto lunedì alle 12.30 alla Camera con il ministro Calderoli e gli altri presidenti delle Regioni a Statuto speciale che mi chiedono di continuare a tenere ferma la posizione". Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, a Palermo, a margine del convegno "Oltre la crisi", rispondendo alle domande dei giornalisti sul dibattito riguardo al federalismo. "La perequazione infrastrutturale, le accise, la fiscalità di vantaggio talvolta sono oggetto di attenzioni morbose da parte di coloro che vanno sostenendo che quello della Sicilia sia un privilegio. Io credo - ha aggiunto Lombardo - che sia uno strumento importante perchè, come ho sempre sostenuto, dopo il federalismo dovrà venire un'economia per le regioni. Ogni regione, in funzione di quello che trattiene dalle tasse, dai poteri che governa, dovra' avere una sua specialita' e un suo rapporto particolare con lo Stato che dovra' essere definito in uno statuto".