Live Sicilia

Palermo

Lotta al punteruolo rosso
Da oggi scatta la trappola


Articolo letto 782 volte

VOTA
0/5
0 voti

marsala, palermo. trappole, punteruolo rosso, Cronaca
Continua l'emergenza punteruolo rosso a Palermo. Ma l'insetto killer, che ha distrutto migliaia di palme in città, da oggi dovrà fare i conti con un sistema di trappole messo a punto per difendere la pianta simbolo della città.  Saranno 500 le trappole, distribuite in tutta la città, e serviranno a catturare dai 40 ai 50 mila parassiti. Un'operazione che rietra nella campagna "Una scuola adotta una trappola" alla quale hanno preso parte circa venti scuole. A coordinare il progetto è il dipartimento di Scienze entomologiche dell'Università di Palermo, finanziato dall'assessorato regionale alla Presidenza. "Le trappole - dice Stefano Colazza, ordinario di Entomologia agraria- sono provviste di un chip RFID, un identificativo elettronico che, dialogando con un palmare dotato di un software sviluppato appositamente, consente di acquisire informazioni utili per la gestione della trappola come la posizione Gps e i tempi di decadenza delle sostanze attrattive utilizzate. Lo stesso palmare è stato utilizzato per memorizzare i dati delle catture".  Sperimentato a Marsala tra aprile e ottobre scorsi, il sitema di trappole ha dato ottimi risultati: in sette mesi sono stati catturati 3.200 esemplari adulti, di cui oltre 2.000 femmine, del terribile fitofago delle palme che negli ultimi due anni ha stravolto l'aspetto del paesaggio siciliano.