Live Sicilia

Sullo sfondo il delitto alla Fincantieri del 2007

Tentato omicidio a Palermo


Articolo letto 2.655 volte

VOTA
5/5
1 voto

accoltellament, Cronaca, favaloro, fincantieri, maronia, omicidio, palermo, vicolo pipitone, Cronaca
I carabinieri hanno arrestato Salvatore Maronia, 21 anni con l'accusa di tentato omicidio. Sullo sfondo l'assassinio di Stefano Tomaselli alla Fincantieri nel 2007. Ieri pomeriggio il centralino del 112 ha ricevuto una segnalazione su una lite in vicolo Pipitone.

Salvatore Maronia



Giunti sul posto i militari trovavano accasciato a terra, ferito da arma da taglio, Giuseppe Favaloro, 38 anni, e un'altra persona che si dileguava alla loro vista. L'uomo, Salvatore Maronia, è stato fermato e, dopo una breve indagine, si è risaliti al movente dell'accoltellamento.

Salvatore Maronia , secondo quanto ricostruito dai carabinieri, ritiene che  Giuseppe Favaloro abbia istigato suo padre, Giuseppe Maronia, 49 anni, a commettere l'omicidio di Stefano Tomaselli avvenuto all'interno della Fincantieri il 23 settembre 2007.

Giuseppe Favaloro è stato trasportato dal "118" all'ospedale "Villa sofia" e ricoverato nel Reparto di Chirurgia d'Urgenza. Per lui un intervento chirurgico di chirurgia plastica per varie ferite, da arma da punta e taglio al collo e alla gola, con prognosi di 10 giorni senza complicazioni. Salvatore Maronia, all'Ucciardone in attesa di giudizio, dovrà rispondere di tentato omicidio.