Live Sicilia

Ha tenuto in scacco l'intero paese

Roccapalumba: il terrore dei baristi
arrestato per estorsione


Articolo letto 5.928 volte

Come Begbie, personaggio del romanzo "Trainspotting" di Irvine Welsh, Rosolino Graziano andava in giro nei bar provocando risse e disordini. Per questo i baristi preferivano offrirgli da bere. Ma dopo che aveva cominciato a chiedere soldi come 'pizzo', i carabinieri hanno ricevuto una decina di denunce e hanno arrestato il 37enne

VOTA
1/5
1 voto

Cronaca, estorsioni, roccapalumba, rosolino graziano, sicilia, Cronaca
Per mesi avrebbe tenuto in scacco un paese intero. I carabinieri di Roccapalumba hanno arrestato un pluripregiudicato accusato di estorsione ai danni di commercianti. Decine le denunce raccolte dai militari. In manette e' finito Rosolino Graziano, 37 anni.

Rosolino Graziano

Rosolino Graziano



Secondo la ricostruzione degli inquirenti la sera l'uomo si trascinava tra i vari locali del comune palermitano, intimando con la minaccia ai gestori di servirgli da bere, senza pagare, o imponendo a qualcuno dei presenti di offrirgli la consumazione.

Alcuni proprietari di locali per evitare la scena spesso si vedevano costretti a chiudere prima dell'orario previsto. In alcuni casi Graziano avrebbe obbligato i commercianti a consegnargli del denaro, minacciando di dare in escandescenze in pubblico. In un altro episodio si sarebbe accanito su un disabile, colpendolo con unoschiaffo ed impedendogli di uscire dai servizi igienici.