Live Sicilia

Libri

Le "Ricette di legalità" a Palermo
Sabato la presentazione del libro


Articolo letto 435 volte

VOTA
0/5
0 voti

andrea vecchio, imprenditore, libro, palermo, ricette legalità, sicilia, Zapping
La vicenda umana di un imprenditore assurto a simbolo della ribellione contro il sopruso delle estorsioni si intreccia con le pietanze della tradizione culinaria siciliana. Ne viene fuori un originalissimo ricettario firmato da Andrea Vecchio. “Ricette di legalità” (Novantacento edizioni, 96 pagine, 5 €) che sarà presentato a Palermo sabato 4 aprile alle 11,30 a Villa Filippina. Oltre all'autore, interverrà il magistrato Antonio Ingroia, procuratore aggiunto a Palermo.
Il libro, arricchito da due lettere dello scrittore Andrea Camilleri e del delegato di Confindustria per la legalità, Antonello Montante, ripercorre le intimidazioni e gli attentati subiti dal costruttore di Santa Venerina, intrecciando quelle vicende alla sua passione per la cucina.
Prima della presentazione, alle 10, Andrea Vecchio incontrerà gli studenti dell'Istituto commerciale Francesco Crispi nell'ambito del progetto “A tu per tu”. Una serie di incontri tra studenti e personalità di vari settori della società per promuovere la conoscenza del fenomeno mafioso, il rispetto della legalità in ogni ambiente e affrontare i temi legati all’attualità. Il tema dell'incontro coi giovani sarà "Il no al racket per un'impresa libera". In ogni incontro 50 studenti di una scuola si confronteranno con scrittori, giornalisti, magistrati, amministratori, sportivi, rappresentanti delle forze dell’ordine, imprenditori e attori. Gli incontri sono organizzati dall’Associazione culturale Villa Filippina in collaborazione con la Provincia di Palermo, il Banco di Sicilia e Sviluppo Italia Sicilia.